di LIA MONTEREALE

Il nostro viaggio di oggi ci porta a Fornelli, comune in provincia di Isernia.
Arrivati a Fornelli ci fermiamo a guardare la sua cinta fortificata risalente al periodo angioino. L’impianto originario è del X secolo. Successivamente, ai primi del XVIII secolo, la fortificazione fu trasformata in residenza nobiliare da Andrea Carmignano, Marchese d’Acquaviva, e dai suoi successori Carlo e Alfonso. Ci fermiamo all’ingresso e sul portale di accesso al borgo ammiriamo lo stemma dei Marchesi Carmignano costituito da un leone sovrastato da un grifo.
Da vedere sono senz’altro gli antichi portali, la Fontana e il Monumento ai Caduti 4 ottobre 1943.
A Fornelli hanno inoltre luogo le cosiddette Giornate al Borgo, una rievocazione medievale che si svolge nel mese di agosto per vicoli e le strade della cittadina con attori e figuranti che indossano splendidi costumi d’epoca. Per l’occasione, è possibile incontrare anche artigiani, mercanti, artisti di strada, mangia-fuoco, streghe, chiromanti, i cavalieri del Palio, le guardie e la castellana. Un vero e proprio spettacolo ricco di emozioni che ci riporta di molti secoli indietro nel tempo.
Tra le feste e le tradizioni di Fornelli, ricordiamo la venerazione di San Domenico. Si tratta di un pellegrinaggio che ha inizio nella chiesa della Madonna delle Grazie di Fornelli nella notte tra il 19 e 20 agosto e prosegue attraverso i comuni di Cerro al Volturno e Pizzone dove avviene la prima sosta. Il momento più suggestivo ed emozionante del pellegrinaggio è il bacio delle croci.
Visitare Fornelli e passeggiare per i vicoli del borgo medievale è un viaggio nel tempo che ci consente di vivere di quel turismo lento e autentico che i borghi del Molise riescono perfettamente a regalare ai loro visitatori.

Per ulteriori informazioni visita Comune di Fornelli

Potrebbe interessanti anche:

La telemedicina una vera opportunità per la salute in Molise: questo il tema della quinta Agorà organizzata dal Pd Molise

“La telemedicina è un ottimo strumento per l’assistenza sanitaria territoriale straordinar…