Importanti novità sul mondo della quarta serie. La Lnd ha deciso di rinviare la ripresa del campionato, precedentemente programmata per domenica prossima, 6 dicembre, a domenica 13. Slittamento di una settimana dunque per la ripresa del campionato regolare. La decisione è stata resa necessaria a seguito della trasmissione della “bozza” di aggiornamento del Protocollo Sanitario FIGC relativo al Campionato di Serie D che necessita di approfondimenti, di carattere medico, in particolare, per consentire l’applicazione e l’opportuna programmazione degli interventi previsti. Spazio ancora ai recuperi, domenica si giocheranno circa 25 gare in tutta Italia, nel girone F, l’unico incontro, secondo il calendario promulgato dalla Lnd, è quello tra Rieti e Porto Sant’Elpidio. Nessun cenno alla sfida tra Cynthialbalonga e Campobasso almeno per il momento. Si segue la linea dettata dal presidente Cosimo Sibilia, che proprio ai microfoni di Domenica Sport, ha dichiarato: “Chiudiamo i recuperi e riprendiamo il campionato”. Così è stato. Certo il ritardo nella promulgazione del protocollo ha fatto la sua parte, considerato che al momento abbiamo solo una bozza, in attesa dell’ufficialità, senza dimenticare che sono ancora da chiarire altre regole, come quella relativa al numero minimo di giocatori positivi al covid, in una squadra, per chiedere il rinvio della partita. Oggettivamente qualche giorno serve alle società per prepararsi a questa nuova prassi, con la speranza che tutte le nuove linee guida siano ufficializzate nel più breve tempo possibile.

 

Detto questo, leggendo la bozza del nuovo protocollo, che ricordiamo è rivolta all’attività dei Campionati Dilettantistici a carattere Nazionale (Serie D, Calcio a 5 Maschile, Calcio Femminile), si evince come siano consentiti i Test antigenici in alternativa a quelli molecolari e come sia stato inserito un test settimanale obbligatorio entro le 48/72 ore antecedenti la disputa della gara per tutto il gruppo squadra. Per garantire uniformità su tutto il territorio nazionale, è stato suggerito di individuare, la reale disponibilità sul mercato ed economicità, di un test unico per tutti i singoli campionati. La responsabilità della raccolta del campione e del controllo dei risultati dei test dovrà essere del Medico Sociale, individuato dalla Società Sportiva come garante delle attività sanitarie.

Cosimo Sibilia

Il Dipartimento Interregionale inoltre ha comunicato la sospensione del Campionato Nazionale Juniores sino al 2 gennaio 2021, salvo ulteriori e diversi provvedimenti che dovessero essere emanati. Il campionato riprenderà il 9 gennaio 2021 con le gare programmate il 31 ottobre 2020 e proseguirà per le gare successive con la sequenza già prevista. I recuperi delle gare non disputate, saranno successivamente calendarizzati e pubblicati.

Dunque altra settimana di fermo dal campionato per le squadre molisane, senza dubbio una notizia positiva per il Campobasso che sta pian piano recuperando tutti gli elementi dopo le diverse positività emerse in rosa. Agnonese e Vastogirardi proseguono le sedute, se per i granata lo stop è stato meno lungo, considerato il recupero di Vasto, per i gialloblu di Prosperi fermi dal 1 novembre, si ripartirà con il campionato, precisamente a Montegiorgio, dopo un mese e mezzo di inattività, ovviamente nelle gare di campionato, considerato che gli allenamenti sono sempre proseguiti.

Potrebbe interessanti anche:

La Molisana Basket, Francesco Iorio nuovo coach del settore giovanile

La Molisana Magnolia Campobasso prosegue nella sua opera di costruzione a tutto tondo in v…