Un uomo di 50 anni di Termoli è stato arrestato dai carabinieri per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. I militari dell’Arma hanno dato esecuzione a un ordine di carcerazione scaturito da una sentenza di condanna a 3 anni e quattro mesi di reclusione, emessa dalla Corte d’Appello di Campobasso nei confronti dell’uomo, per fatti che sono avvenuti tra dicembre 2010 e maggio 2014. Nel corso delle indagini gli inquirenti avevano scoperto che l’uomo, proprietario di un night in città organizzava sistematicamente incontri a sfondo sessuale tra i clienti e alcune dipendenti del locale, dietro il pagamento di un corrispettivo in denaro. L’indagine, partita dalle segnalazioni delle molgie di alcuni clienti, portò alla chiusura anche del locale notturno. L’uomo, ora, è stato portato in carcere a Rieti per scontare la pena residua, considerata la detenzione pregressa, di due anni, 11 mesi e 13 giorni di reclusione. L’Arma dei carabinieri continua a tenere alta l’attenzione verso i reati di maggior allarme sociale e in particolare per quelli ai danni delle cosiddette “fasce deboli” che purtroppo, in diverse occasioni, non vengono denunciati per via delle condizioni di impotenza, amplificate in questo caso dal fatto che l’autore del reato fosse proprio il datore di lavoro delle stesse vittime.

Potrebbe interessanti anche:

Poggio Sannita non ricorda il Giorno della Memoria, Palomba: “Ancora una volta silenzio”

Poggio Sannita non ha ricordato l’importante Giornata della Memoria. A sottolinearlo…