Home Evidenza Campobasso – L’assessore Cretella: l’acqua di rubinetto è di ottima qualità
Evidenza - 26 Novembre 2020

Campobasso – L’assessore Cretella: l’acqua di rubinetto è di ottima qualità

In occasione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, il Comune di Campobasso ha già lanciato, da qualche giorno, una campagna di sensibilizzazione sull’eccellente qualità dell’acqua della rete pubblica, mirata a contrastare dal basso la produzione di migliaia e migliaia di bottiglie di plastica derivanti dall’uso smodato di acque imbottigliate.
“I risultati delle varie analisi condotte confermeranno l’eccellenza della nostra acqua pubblica, – ha detto  l’assessore all’Ambiente, Simone Cretella – classificabile come ‘oligominerale a basso contenuto di sodio’, un motivo in più per preferirla alle dispendiose, scomode ed inquinanti bottiglie di plastica, tra le principali cause di produzione di rifiuti e spreco di risorse.
La città di Campobasso è rifornita da tre principali linee di approvvigionamento idrico, che sono: l’Acquedotto Molisano Destro (Biferno) e dalle sorgenti comunali Monteverde e Foce – ha specificato Cretella – La linea principale è quella dell’Acquedotto Molisano destro che serve gran parte delle contrade cittadine, la zona industriale, il centro murattiano, i quartieri Cep, San Giovanni e Vazzieri. La linea Monteverde raggiunge, invece, la zona Cese, Conte Rosso, mentre la line Foce serve la zona dell’omonima Contrada. La zona della Collina Monforte, centro storico, via Garibaldi e parte delle zone residenziali a valle (S.Antonio dei Lazzari e San Lorenzo), sono invece raggiunte in maniera mista dal Molisano Destro e dalla sorgente Foce. In base alla sorgente che raggiunge la propria zona di residenza e grazie alle tabelle di sintesi dei controlli della qualità dell’acqua pubblica elaborate da Idrosfera sotto forma di una vera e propria etichetta, – ha concluso Cretella – è possibile oggi comparare le proprietà dell’acqua dei nostri rubinetti con quella delle più comuni acque imbottigliate”.

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Il mercato delle vacche

Di Angelo Persichilli Credo sia stato Luca Goldoni a scrivere nel suo libro “Colgo l’occas…