Home Evidenza Campobasso – Via libera alla ristrutturazione dei locali Asrem di via Toscana
Evidenza - 25 Novembre 2020

Campobasso – Via libera alla ristrutturazione dei locali Asrem di via Toscana

Via libera, dall’amministrazione comunale di Campobasso, all’approvazione del progetto relativo all’intervento di ristrutturazione e adeguamento dei locali comunali di via Toscana concessi in uso all’Asrem per l’espletamento di funzioni sanitarie (ambulatori di sanità pubblica, PASS-CUP, comunità assistenziale, postazione 118-emergenza sanitaria, ambulatori medico-specialistici, centro diurno Alzheimer).
“A seguito di una rideterminazione del quadro generale dello stato di attuazione dei singoli sotto progetti del “Piano straordinario per la riqualificazione dell’assistenza socio-sanitaria in Campobasso” – ha dichiarato il sindaco Gravina – abbiamo stabilito, in accordo con la Regione Molise, di rimodulare quelle risorse al fine di realizzare la ristrutturazione e l’adeguamento dei locali comunali di via Toscana concessi in uso all’Asrem”
La Regione Molise, dopo la verifica delle misure previste per il rispetto dei requisiti minimi strutturali, tecnologici e organizzativi condotti dall’Asrem ha preso atto del parere favorevole dato dalla stessa azienda sanitaria ed ha espresso il proprio nullaosta al rilascio dell’autorizzazione alla realizzazione dell’intervento di ristrutturazione e adeguamento dei locali comunali.
“L’importo complessivo destinato ai lavori che renderanno più funzionali i locali comunali di via Toscana, sarà di 206.582,76 euro. La somma – ha specificato Gravina – è già nelle disponibilità dell’amministrazione, precedentemente inserita nel Bilancio comunale, dovrà essere inserita in apposito Capitolo di spesa del Bilancio comunale e contestualmente inserita nel programma triennale delle Opere pubbliche 2020/2022,  annualità 2020.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Il mercato delle vacche

Di Angelo Persichilli Credo sia stato Luca Goldoni a scrivere nel suo libro “Colgo l’occas…