Home Attualità San Pietro Avellana e il primo e-commerce istituzionale d’Italia
Attualità - Evidenza - Provincia di Isernia - 24 Novembre 2020

San Pietro Avellana e il primo e-commerce istituzionale d’Italia

Sanpietroavellana.shop: finalmente online, il primo e-commerce istituzionale d’Italia, ideato dal Comune di San Pietro Avellana (IS). Produttori e commercianti in una innovativa piattaforma in rete con l’obiettivo di far conoscere e degustare in tutta Italia i sapori più autentici della natura dell’Alto Molise. Il sito web, finanziato dal Ministero degli Affari Regionali, grazie ad un bando a cui il Comune altomolisano, guidato dal sindaco Francesco Lombardi, ha partecipato, è stato ideato in un momento in cui il mondo non faceva ancora i conti con la pandemia, ma che ora acquisisce ancora più rilevanza, perché da casa tutti gli amanti dei prodotti tipici molisani, non dovranno preoccuparsi delle zone gialle, rosse o arancioni: potranno, comodamente da casa e dalla propria regione scegliere le prelibatezze del Molise dal sito internet, ordinarle e degustarle.

Una vera e propria vetrina online ben assortita, dove, scorrendo le finestre, sarà possibile trovare i numerosi prodotti tipici della zona: pasta fatta in casa, sale, pesto, formaggi, burro, tutti aromatizzati o realizzati con con tartufo bianco e nero. Ma gli intenditori potranno arricchire l’acquisto anche con caciocavallo, salsicce e soppressate, e per il fine pasto liquori caratteristici della zona, come la genziana, la ratafia o la liquirizia. L’idea di Sanpietroavellana.shop non risponde alle logiche della grande distribuzione. Si tratta, invece, di un vero e proprio negozio del paese, un’unione di piccoli negozi che fanno squadra per rendere più riconoscibili le proprie produzioni artigianali e per dare nuove opportunità all’economia locale puntando anche sulla promozione turistica, per chi avesse voglia di scoprire il luogo in cui nascono queste bontà.

Spalmare una crema di tartufo bianco, farà venire alla mente un cavatore che si sveglia all’alba, che si immerge nei profumi del bosco di San Pietro Avellana con il proprio cane.

C’è l’amore per il proprio territorio. C’è l’abilità di trasformazione del tartufo… c’è… la capacità di narrazione dell’identità di questo territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Il mercato delle vacche

Di Angelo Persichilli Credo sia stato Luca Goldoni a scrivere nel suo libro “Colgo l’occas…