Home Attualità Emergenza Covid-19, la scuola “Emanuele Ciafardini” di Trivento chiusa per una settimana. Corallo: la salute dei bambini prima di tutto
Attualità - Evidenza - QD - Trivento - 23 Novembre 2020

Emergenza Covid-19, la scuola “Emanuele Ciafardini” di Trivento chiusa per una settimana. Corallo: la salute dei bambini prima di tutto

Emergenza Covid-19, la scuola “Emanuele Ciafardini” di Trivento chiusa per una settimana. Il sindaco Pasquale Corallo ha pubblicato l’ordinanza di chiusura della scuola Primaria e Infanzia di Montagna, con validità a partire da oggi 23 novembre e fino a sabato 28 compreso.  Questo ulteriore provvedimento si è reso necessario dopo l’avvenuta comunicazione del dirigente scolastico, del 22 novembre, riguardo la positività riscontrata di due alunni. “La salute dei bambini prima di tutto – ha dichiarato il sindaco Corallo – avevo già disposto la chiusura di due classi interessate, in via precauzionale, per i soli giorni di venerdì 20 e sabato 21, ma ora con l’accertata positività, ho ritenuto necessaria la chiusura, andando anche oltre ciò che prevede il protocollo ministeriale, indicatomi dall’Asrem. Sono decisioni importanti e ferme, che le circostanze richiedono. Anche in questa occasione – aggiunge il primo cittadino – ringrazio per la collaborazione l’Asrem, il dirigente scolastico, il segretario comunale, il mio gruppo politico, di giunta e di maggioranza, solo con un lavoro di squadra si possono prendere decisioni valide, proficue e tempestive: quest’ultima disposizione è stata resa nota già nella mattinata di domenica 22, dando la possibilità a tutti di provvedere di conseguenza. Non per ultimo – chiude Corallo – ho reso partecipe della decisione presa anche i consiglieri di minoranza. Ripeto, usciremo da questa emergenza solo con senso di responsabilità condivisa e rimanendo uniti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Il mercato delle vacche

Di Angelo Persichilli Credo sia stato Luca Goldoni a scrivere nel suo libro “Colgo l’occas…