di Giovanni Di Tota

Resta al di sotto del 10 per cento il rapporto tra nuovi positivi 93 e i tamponi processati, 961. E sono le città più grandi a far registrare il numero più elevato di casi: 17 a Campobasso e a Termoli e 11 a Isernia. Poi ci sono una trentina di comuni dove i nuovi casi emersi dall’ultimo test sono al di sotto della decina.
Alto anche il numero di guariti, 50. In pochi giorni, tra dimessi e negativi al tampone di controllo, le persone guarite dal Covid sono circa 250.
Da mettere nel conto anche un nuovo decesso, una donna 80enne di Agnone, che era ricoverata nel reparto di malattie infettive del Cardarelli.
E a proposito dei ricoveri, si rialza il numero dei nuovi pazienti 8, che sono dovuti ricorrere alle terapie degli infettivi. Ora i letti occupati nell’area Covid sono 66, dieci dei quali in terapia intensiva.
Per chiudere il quadro della statistica va sottolineato il superamento dei quattromila casi complessivi nella regione dall’inizio della pandemia. Pressappoco l’1,3 per cento della popolazione ha contratto il Covid. I due terzi dei contagi, si sono verificati in provincia di Campobasso e un terzo in quella di Isernia. Poi, come si diceva, il numero maggiore di positivi si registra nelle città più grandi. Campobasso è vicina ormai alla soglia dei 700 contagi complessivi. Il numero dei decessi, tantissimi gli anziani, soprattutto in questa seconda ondata è salito a 95.

Potrebbe interessanti anche:

Incidente nei campi a Trivento, si ribalta il trattore e muore schiacciato un 85enne

  Incidente nei campi a Trivento, in contrada Quercia Piana, dove un anziano agricolt…