Home Sport Calcio, Serie D, sempre più probabile uno slittamento ulteriore del campionato. Si attendono i recuperi
Sport - 18 Novembre 2020

Calcio, Serie D, sempre più probabile uno slittamento ulteriore del campionato. Si attendono i recuperi

Torna in campo l'Olimpia Agnonese, si gioca il recupero a Vasto

Il movimento della Lnd continua a rimanere in stand by in attesa degli eventi e che vengano ultimati i tanti recuperi accumulati. Il campionato di quarta serie ha giocato la sua ultima partita effettiva il 1 novembre scorso anche se alcune formazioni – vedi proprio il Campobasso – a causa degli slittamenti hanno giocato l’ultima gara il 25 ottobre. Le ultime notizie parlano di un Sibilia che fa capire chiaramente come sia quasi impossibile che la quarta serie riprenda il 29 novembre. L’orientamento della Lega è quello di fare un nuovo punto della situazione dopo il 3 dicembre sia per la quarta serie che per i campionati regionali. Ma in quarta serie, precedenza assoluta alla disputa dei recuperi, dunque al riallineamento fra recuperi giocati e gare di campionato per garantire una regolarità del torneo. Sibilia è intervenuto anche sul rapporto con il ministro dello sport Spadafora con cui mancano aggiornamenti da maggio, dichiara lo stesso Sibilia. In questo momento ipotizzare date per la ripartenza del campionato non è cosa semplice: potrebbe essere a dicembre. La priorità, viene ribadito, è chiudere le tante gare di recupero, alcune delle quali ulteriormente rinviate nell’ultimo periodo.

Sibilia

Movimento fermo, anche se solo parzialmente visto che fra oggi e domenica si giocano trentuno partite: cinque in giornata e ventisei nel prossimo fine settimana a meno di altri rinvii. Nel girone F dopo l’ulteriore rinvio di Aprilia – Vastese si spera a stretto giro, domenica con tre gare programmate: si tratta di Giulianova – Cinzialbalonga già rimandata due volte, San Nicolò Notaresco – Aprilia e Vastese – Olimpia Agnonese. Ad oggi non esistono ostacoli di sorta alla disputa di queste tre partite: la stessa Aprilia è tornata in campo dopo circa quaranta giorni di stop. L’Olimpia Agnonese, unica molisana a giocare, si sta allenando regolarmente per l’impegno nel vicino Abruzzo. È stata una pausa salutare per Senigagliesi che ha anche potuto constatare la guarigione di quei pochi giocatori con problemi fisici.

L’Aragona di Vasto

Tutto questo mentre è il Campobasso ad aspettare decisamente tempi migliori: il riferimento va alla grande quantità di calciatori positivi asintomatici che non consente nemmeno la ripresa degli allenamenti con un numero accettabile di calciatori. Anche il Campobasso, come diceva il presidente Sibilia, dovrà riallinearsi. Il riferimento va al recupero contro l’Albalonga. Ma prima c’è da fare una nuova tornata di tamponi da parte dei calciatori rossoblu fra poco meno di dieci giorni.

Tutto questo mentre il Vastogirardi ed il Matese si stanno allenando regolarmente. La squadra di Prosperi è tornata a lavoro già da domenica scorsa, mentre quella di Urbano ha assorbito bene il pareggio contro l’Aprilia con la certezza di avere margini di miglioramento per il futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Sport, Sibilia polemizza con Spadafora sul vincolo sportivo

A livello nazionale, importanti novità dal punto di vista legislativo per la figura del la…