Home Evidenza Maxi sequestro di cocaina, resta ai domiciliari il pusher arrestato dai carabinieri
Evidenza - 16 Novembre 2020

Maxi sequestro di cocaina, resta ai domiciliari il pusher arrestato dai carabinieri

Resta ai domiciliari nella  la propria abitazione di Campomarino il 42enne di origini pugliesi tratto in arresto nel fine settimana dai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Campobasso. L’uomo, durante un’operazione finalizzata al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti che ha interessato tutto il territorio molisano, durante la perquisizione presso il suo domicilio era stato trovato in possesso di ben 768 grammi di cocaina.
Il giudice del Tribunale di Larino,  ha convalidato sia l’arresto del pusher sia il sequestro dell’ingente quantitativo di sostanza stupefacente e ha contestualmente disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari.
Si tratta del maggiore sequestro di droga eseguito nel Molise negli ultimi anni: 768 grammi di cocaina, pari a un quantitativo di 3500 dosi circa, per un valore di mercato di circa 150.000 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Infortunio al Nucleo: 60enne rimane schiacciato dal tir che si ribalta. Aperta un’indagine

Incidente sul lavoro oggi al Nucleo Industriale di Termoli dove un uomo di 60 anni è rimas…