La Lega Nazionale Dilettanti è in conclave per valutare le strade da percorrere. A dire il vero, come chiarito da Luigi Barbiero, coordinatore del Dipartimento Interregionale della Lnd, i vertici federali sono in attesa di chiarimenti in merito allo spostamento tra le regioni dopo l’ultimo Dpcm. In giornata, o al massimo domani mattina ci sarà le decisione definitiva. Le opzioni allo studio sono due: qualora sarà consentito lo spostamento delle squadre tra le regioni si proseguirà da domenica prossima, 8 novembre, con i recuperi in programma. In caso contrario l’attività sarà sospesa fino al 3 dicembre con la ripresa fissata il 6 dicembre sempre con i recuperi. In soldoni se ci sarà il via per spostarsi da una regione all’altra, per motivi di lavoro in questo caso, parliamo di una competizione nazionale, si andrà avanti, al contrario un mese di stop. Dalle indiscrezioni dell’ultim’ora, pare che il nuovo DPCM possa permettere alle società di spostarsi tra le regioni: per tale motivo, il campionato dovrebbe continuare già questo week-end con i recuperi. Da capire, poi, quali saranno le società interessate.

Non solo calcio giocato, negli ambienti della Lnd si discute anche sul protocollo attuale, senza dubbio carente sotto diversi punti di vista. In tale ottica si sta elaborando una proposta di modifica, introducendo delle azioni che possano rendere più efficace il protocollo, come ad esempio il ricorso ai tamponi rapidiPreviste anche una serie di azioni sostenute da contributi alle società per l’adeguamento al protocollo sanitario. Infine la questione legata ai rinvii delle gare, situazione sulla quale si sono espresse pubblicamente in questi giorni Campobasso Calcio e Cln Cus Molise. In merito la Lnd ha assicurato che ci sarà un aggiornamento delle regole, con un perimetro ancora più definito affinché non ci possano essere più dubbi sulle modalità di richiesta di rinvio degli incontri. Queste le tematiche in discussione in queste ore, dei passaggi fondamentali per permettere al campionato di quarta serie di proseguire in osservanza delle regole governative senz’altro, ma anche al riparo di strategie soggettive da parte delle società. Troppo facile oggi non scendere in campo e rinviare una partita, il protocollo va ridisegnato nel migliore dei modi per garantire l’effettiva regolarità al campionato. In un clima di incertezza si rischia di perdere la bussola, con i principi sportivi messi a rischio da un protocollo che lascia troppa libertà di azione.

il Presidente Lnd Sibilia

Per quanto riguarda le società molisane, pochi minuti fa, il Vastogirardi Calcio ha comunicato la sospensione immediata degli allenamenti. La società altomolisana, già dalla ripresa degli allenamenti martedì, aveva deciso di far svolgere le sedute ai tesserati in modo individuale. Una forma preventiva in attesa dei controlli. Ebbene questa mattina, la società in seguito allo screening effettuato, ha comunicato la positività di un tesserato. Immediatamente è stato attivato il protocollo con la sospensione degli allenamenti. La gara in programma domenica a Montegiorgio non si giocherà dunque a prescindere da quelle che saranno le decisioni della Lnd. La squadra tornerà ad allenarsi nel momento in cui saranno effettuati tutti i controlli al gruppo e allo staff tecnico. Stop anche per il Vastogirardi, dopo che era arrivato il fermo anche per il Campobasso. In casa rossoblu sono diversi i giocatori positivi al covid-19, anche qui immediata sospensione delle attività e praticamente certo il rinvio del big match, in programma da calendario domenica al Selvapiana, contro il Notaresco.  Infine l’Olympia Agnonese prosegue gli allenamenti, un periodo utile a mister Senigagliesi per recuperare il terreno perso in estate. Migliorare la condizione atletica e migliorare i meccanismi di squadra dopo il rinnovamento quasi totale della rosa grazie al lavoro della nuova proprietà.

il Dg del Vastogirardi Crudele

Potrebbe interessanti anche:

Slalom San Nicola – Memorial Gianmarco di Vico, cinquantatre i piloti iscritti

 L’attesa è terminata domani via al weekend del sesto Slalom di San Nicola – Memorial Gian…