Home Attualità L’Associazione Paciok scalda i motori, arriva il “Taxi Clown” d’intesa con Avis Protezione Civile
Attualità - Evidenza - 3 Novembre 2020

L’Associazione Paciok scalda i motori, arriva il “Taxi Clown” d’intesa con Avis Protezione Civile

Distrarre con un sorriso bambini, adolescenti e anziani in quello che sicuramente non è un percorso facile: il tragitto da casa all’ospedale, per chi si ricovera o alle case di riposo. Renderlo meno lungo e faticoso. E’ l’obiettivo del Taxi Clown, il camper che l’Associazione Paciok Onlus mette a disposizione di piccoli pazienti e anziani che, per motivi diversi, devono ricoverarsi. Un mezzo colorato, con adesivi e peluches. Una sorta di “Taxi Sanitario”, il nuovo servizio dell’Associazione di Clownterapia, realizzato d’intesa con l’Avis Protezione Civile. La volontà è applicare i principi della Clown terapia, nata per alleviare lo stato d’ansia e la sofferenza e migliorare, anche, la funzionalità del sistema immunitario.
Il personale del Taxi Clown, fanno sapere i promotori dell’iniziativa, è sottoposto a controlli sanitari ed è munito di dispositivi di protezione. Inoltre, sul camper, è installata una sirena lampeggiante che ne segnala il passaggio.
Il “Taxi Clown”, grazie alla disponibilità della Polizia Stradale, può circolare anche in caso di limitazioni imposte dal Governo per contenere l’emergenza Covid.
L’Associazione di Clownterapia ha comunicato che è in programma un tour che, da Campobasso, toccherà altri centri molisani per poi fare tappa in molte regioni italiane.
L’Avis Protezione Civile ha subito condiviso le nuove iniziative della “Paciok Onlus”, unendo così le forze in un accordo di collaborazione per rendere le azioni di sostegno ai cittadini ancor più concrete e significative, hanno spiegato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Il mercato delle vacche

Di Angelo Persichilli Credo sia stato Luca Goldoni a scrivere nel suo libro “Colgo l’occas…