Home Cronaca Tentato omicidio in banca a Gambatesa, impiegato resta in carcere: respinta richiesta di domiciliari
Cronaca - Evidenza - 27 Ottobre 2020

Tentato omicidio in banca a Gambatesa, impiegato resta in carcere: respinta richiesta di domiciliari

Resta in carcere l’impiegato che all’inizio del mese ha accoltellato il vicedirettore della filiale di Gambatesa dalla Banca di Credito Cooperativo. Il tribunale del Riesame ha respinto la richiesta di domiciliari avanzata dal legale dell’uomo e ha confermato la detenzione in carcere. L’accusa nei suoi confronti è quella di tentato omicidio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Covid: 6 nuovi decessi e 80 positivi. 100 i guariti nelle ultime ore

Quattro erano ricoverati in malattie infettive e due invece erano ospiti di case di riposo…