Home Attualità L’Onorevole Giuseppina Occhionero in visita a Trivento, sul tavolo Sanità, Lavoro e Infrastrutture
Attualità - Evidenza - QD - Trivento - 24 Ottobre 2020

L’Onorevole Giuseppina Occhionero in visita a Trivento, sul tavolo Sanità, Lavoro e Infrastrutture

L’Onorevole Giuseppina Occhionero in visita a Trivento. Ad accogliere la parlamentare in forza al partito politico Italia Viva, nel rispetto delle prescrizioni vigenti, il sindaco Pasquale Corallo e alcuni rappresentanti del tessuto imprenditoriale trignino. Trivento, con il suo centro abitato di poco sotto i 5mila abitanti, vive tutte le emergenze che segnano le aree interne, principalmente la Sanità, il Lavoro e le Infrastrutture. Su questi temi abbiamo ascoltato la Deputata Occhionero, componente della VIII commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici. La Sanità era già una emergenza ancor prima dell’emergenza da Covid- 19. Da una parte la polverizzazione demografica delle aree interne, in questa occasione forse è diventato un fattore positivo, rallentando l’avanzare del contagio (Trivento è sempre stata Covid free e tutta l’area intorno sembra essere non contagiata), ma la desertificazione dei servizi sanitari è un problema serio (basti vedere quali prestazioni sono rimaste presso il locale Poliambulatorio e quante sono state accentrate). Onorevole quali sono le proposte e le iniziative possibili?

La Medicina territoriale può essere una risposta valida alle tante esigenze di questi territori e dei loro cittadini ai quali va garantito il diritto alla Salute. E per questo sosteniamo il Mes come strada percorribile per rafforzare la nostra Sanità, in un momento particolarmente cruciale, quale quello che stiamo vivendo, dove vengono evidenziate tutte le falle e le criticità di un settore delicatissimo ed essenziale al contempo.

Con lo spettro di un nuovo lockdown, anche il premier Conte mette sempre più in relazione salute ed economia. Dalle nostre parti, più che in tante altre, l’economia è quasi sinonimo di lavoro o disoccupazione. Cosa ci dice a riguardo?

L’occupazione è una priorità. Stiamo concentrando i nostri sforzi su politiche del Lavoro, in particolare per i giovani che stanno pagando un prezzo altissimo alla crisi. Nel programma che stiamo mettendo in atto, Lavoro e Ambiente sono elementi convergenti e non divergenti, siamo convinti che con la giusta sinergia di questi due aspetti fondamentali della nostra esistenza, le ricadute non possono essere che positive e valide.

L’altro anello debole di una collana oramai logora, le infrastrutture. Ci può dare degli elementi di concretezza?

Tutto quello di cui fin ora abbiamo parlato diventerebbe inconsistente ed etereo senza un piano di ammodernamento delle infrastrutture. A questo è rivolto il nostro impegno e le nostre energie. Sappiamo benissimo di quale ritardo patisce la nostra regione, un ostacolo da rimuovere per il rilancio della nostra Regione e dei nostri territori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Covid: 6 nuovi decessi e 80 positivi. 100 i guariti nelle ultime ore

Quattro erano ricoverati in malattie infettive e due invece erano ospiti di case di riposo…