Home Sport Serie D, marcia si avvicinamento alla quinta di campionato
Sport - 23 Ottobre 2020

Serie D, marcia si avvicinamento alla quinta di campionato

Dopo quello riguardante il tesserato del Rieti, da registrare nel girone F di serie D un altro caso di positività al covid 19: si tratta di un tesserato della Vastese. È stato lo stesso club a segnalarlo tramite la propria pagina Facebook. La società ha specificato che sono state attivate tutte le misure previste dal protocollo ed ha informato la asl competente per consentire l’effettuazione dei tamponi a tutti gli altri tesserati e staff tecnico. L’attività sportiva della Vastese è stata temporaneamente interrotta. Le stesse comunicazioni, coma da prassi, sono state girate alla Lega Nazionale dilettanti La partita che si sarebbe dovuta giocare domenica ad Aprilia è stata rinviata. Allo stesso modo è stata rinviata la partita valida per la juniores nazionale che si sarebbe dovuta giocare domani fra Vastese ed Olimpia Agnonese. Quest’ultima partita è stata fissata per l’11 novembre. Mentre ancora non ha una data di recupero Aprilia – Vastese probabilmente per il fatto che l’Aprilia stessa è già incorsa in un rinvio per covid ed è stata costretta a giocare la partita contro il Matese mercoledi quattro novembre. La quinta di andata, dunque, vedrà un altro rinvio dopo Rieti – Porto Sant’Elpidio, quest’ultima per positività al corona virus di un tesserato reatino.

Intanto, dalla propria pagina Facebook la Lnd ha voluto chiarire alcune delle linee guida del nuovo dpcm in ambito calcistico: sono sospese fino al 13 novembre le seguenti competizioni organizzate dalla lnd e dal settore giovanile e scolastico: la terza categoria, juniores under 19 provinciali, allievi provinciali maschili e femminili, giovanissimi, esordienti, pulcini e primi calci. Resta per queste categorie la possibilità di svolgere gli allenamenti individuali. Dunque, i campionato regionali proseguono fatta eccezione per la Lombardia e nella provincia autonoma di Bolzano.

Per il Campobasso testa al Matese con la viva speranza di riavere Vitali e Sforzini fra i convocabili di giornata e con uno Zammarchi sugli scudi e voglioso di dire la sua. Ogni calciatore rossoblu si è messo a disposizione di Cudini. Qualcuno gioca di piu, altri di meno, ma la cosa fondamentale è continuare sulla scia di vittorie, tre in quattro giornate sono un inizio molto brillante per il Campobasso. Il Matese proverà a impensierire il portiere di giornata. Nelle fila campane due defezioni di rilievo: quella del difensore Delicato e quella del portiere ex Agnonese Cuzmanovic espulso a Montegiorgio e con quattro turni da scontare. Tante le conoscenze molisane nelle fila del Matese: da Di Lullo, ex Vastogirardi, allo stesso Cusmanovic senza dimenticare il tecnico Urbano in passato sia al Venafro che all’Agnone. Spulciando i siti di riferimento del Matese, si evince massimo rispetto per il Campobasso ed un certo timore velato per Vittorio Esposito, il funambolo di Cudini. Il lanciato Campobasso proverà a fare la gara sin da subito e a scrivere un unico copione del match come accaduto nelle ultime due interne dove obiettivamente c’è stata poca partita. D a segnalare che da qualche giorno a questa parte gli addetti della società rossoblu stanno provvedendo alla risemina sul manto erboso di selva piana.

Tutto pronto per il derby dell’alto Molise fra Agnone e Vastogirardi: dopo la segnalazione del positivo nella squadra del Rieti, il Vastogirardi non ha ricevuto alcune comunicazione da parte dell’asl laziale competente. È facile ipotizzare anche come il tesserato in questione possa anche non aver partecipato alla trasferta in Molise.

Tornando al calcio giocato, il derby varrà tantissimo per l’Agnone che ha un obbligo quello di fare i primi punti stagionali dopo le prestazioni incoraggianti. Nel derby ripone tanta speranza tutto l’ambiente agnonese. Va detto che a seguito dell’ulteriore riduzione di posti, il Civitelle domenica potrà ospitare al massimo centocinquanta spettatori.

Il Vastogirardi andrà nella vicina Agnone forte del suo buon inizio di campionato e con il massimo rispetto nei confronti dei cugini agnonesi. Lo stesso Prosperi ha definito l’Agnone una squadra forte con i nuovi correttivi integrati. A 48 ore dal derby sembra ci possano essere tutti i presupposti per assistere ad una partita interessante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Sport, Sibilia polemizza con Spadafora sul vincolo sportivo

A livello nazionale, importanti novità dal punto di vista legislativo per la figura del la…