Home Sport Serie D, il punto sulle molisane
Sport - 22 Ottobre 2020

Serie D, il punto sulle molisane

Quinta giornata di campionato in programma nel girone F, ricordiamo che da domenica prossima sino alla 25esima giornata, l’orario d’inizio delle gare sarà alle 14.30. Cambio di orario e anticipo di mezz’ora rispetto alle prime giornate. Il Campobasso si sta preparando per affrontare l’Fc Matese, nella seconda gara consecutiva a Selvapiana. Parola d’ordine continuità, cercare il secondo successo consecutivo e mantenere la vetta della classifica. Vincere due match consecutivi in casa non è mai semplice, una cabala – statistica che si presenta spesso e volentieri nel corso delle varie stagioni. L’Fc Matese guidato da Corrado Urbano, due anni tecnico del Venafro e per tre stagioni al timone dell’Olympia Agnonese sempre con ottimi risultati, è una società che proviene dal calcio molisano. Spesso e volentieri la dirigenza matesina ha dichiarato di sentire l’appartenenza al Molise per via dei tanti tornei disputati nella nostra regione. Fc Matese nato dalla fusione, lo ricordiamo, tra il Comprensorio Vairano e il Tre Pini Sporting Matese, due società protagoniste, per oltre 7/8 anni, dei tornei di Eccellenza e Promozione molisani. Una società che ha rinnovato, nella quasi totalità, l’organico. Anche qui diversi giocatori che hanno giocato in Molise come il centrocampista Pasquale Di Lullo, ultime due stagioni a Vastogirardi, e gli ex Agnonese Minicucci, Barbato e Kuzmanovic, quest’ultimo, estremo difensore, assente per squalifica domenica a Selvapiana. Detto questo, il Campobasso pensa ad andare come un treno verso la direzione tracciata. Prestazioni positive e buone sensazioni sotto tutti i punti di vista. Cudini dovrebbe recuperare sia Vitali che Sforzini, assenti contro il Montegiorgio, possibile una conferma per l’11 che ha sconfitto proprio i marchigiani domenica scorsa. Zammarchi sembra non esser mai andato via, il giovane Piga ha dimostrato affidabilità tra i pali. Alternative valide per Cudini che gongola e può scegliere il miglior 11 da mandare in campo.

Una fase del derby dello scorso anno

Al Civitelle in programma il primo derby stagionale tra Olympia Agnonese e Vastogirardi. Pronostico in favore dei gialloblu di Prosperi, un avvio di stagione davvero importante per il Vastogirardi. Non solo punti, 7 all’attivo, ma anche prestazioni di ottimo livello. La squadra si è calata perfettamente nella nuova stagione, un lavoro prezioso del tecnico che ha saputo amalgamare un gruppo nuovo di zecca con i soli Ruggieri e Pesce stabilmente nell’11 titolare reduci dalla scorsa stagione. Il derby è sempre il derby e nonostante il pronostico sulla carta il match è tutto da giocare. L’Olympia Agnonese ha le motivazioni a mille, la voglia di sbloccarsi in campionato, condita alla possibilità di portare a  casa il derby, per di più tra le mura amiche. Insomma il team di Senigagliesi, ancora in costruzione, venderà cara la pelle. La squadra granata, ha una settimana di lavoro in più, una componente importante se consideriamo che tanti giocatori sono in altomolise da meno di una settimana. La dirigenza sta vagliando altre soluzioni per offrire al tecnico una rosa ancor più competitiva per l’obiettivo salvezza. Il Vastogirardi, dal canto suo, dovrà far emergere un lavoro partito da tempo. Non solo a livello di preparazione dai primi giorni di agosto, ma anche a livello societario con una programmazione iniziata ad inizio estate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Sport, Sibilia polemizza con Spadafora sul vincolo sportivo

A livello nazionale, importanti novità dal punto di vista legislativo per la figura del la…