Lacrime e commozione a Termoli per i funerali di Sara Favia, la ragazza di 17 anni rimasta vittima di un incidente stradale sabato sera sulla statale 16 al confine tra Molise e Abruzzo. Poche decine di persone in Cattedrale per le misure anti Covid, ma fuori, in piazza Duomo in tanti si sono radunati per l’ultimo saluto alla studentessa del Nautico che voleva diventare capitano di nave. C’erano i tantissimi amici, gli insegnanti, le compagne del coro ‘Punto di Valore’ con cui condivideva la passione per il canto. All’uscita del feretro palloncini bianchi e rosa sono stati fatti volare in cielo, accompagnati da un lungo applauso e da una canzone di Ultimo, il suo cantante preferito. Un dolore immenso quello dei familiari, inconsolabile, condiviso da tutta la comunità, toccata profondamente dalla scomparsa di Sara.

Potrebbe interessanti anche:

Dopo due anni di stop dovuto alla pandemia, l’associazione Notti Mediterranee di Roccavivara presenta il programma delle iniziative 2022

Dopo due anni di stop dovuto alla pandemia, l’Associazione Notti Mediterranee di Roccaviva…