Home Attualità Cause estinzione di 5 specie di ominidi, studio di un team internazionale di esperti: c’è anche l’Unimol
Attualità - Evidenza - 20 Ottobre 2020

Cause estinzione di 5 specie di ominidi, studio di un team internazionale di esperti: c’è anche l’Unimol

L’estinzione di Homo erectus e uomo di Neanderthal, Homo habilis, Homo ergaster e Homo heidelbergensis potrebbe essere avvenuta a causa di cambiamenti climatici intensi e repentini. A ipotizzarlo in un articolo pubblicato sulla rivista One Earth un team internazionale di esperti, tra cui ricercatori dell’Universita’ di Napoli Federico II, dell’Universita’ di Firenze, dell’Universita’ del Molise e dell’Universita’ La Sapienza di Roma, che hanno analizzato modelli computerizzati per comprendere meglio il destino delle cinque specie di ominidi, studiando temperatura, precipitazioni e parametri ambientali relativi agli ultimi cinque milioni di anni per ottenere indicatori di clima con finestre di mille anni. “Studi precedenti avevano gia’ ipotizzato che il cambiamento climatico potesse aver giocato un ruolo importante – spiega Pasquale Raia dell’Universita’ di Napoli Federico II – ora abbiamo avuto modo di quantificare l’impatto dell’ambiente sul destino dei nostri progenitori”. Il team ha modellato l’evoluzione delle specie di ominidi sulla base delle informazioni di un database di oltre 2.750 fossili. “Le nostre analisi rivelano che poco prima di estinguersi, l’Homo erectus, il Neanderthal e l’Homo heidelbergensis persero la loro ‘nicchia climatica’- continua lo scienziato – che descrive un luogo in cui le condizioni sono adatte alla sopravvivenza di una specie, non troppo caldo, secco, freddo o sterile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Covid: 6 nuovi decessi e 80 positivi. 100 i guariti nelle ultime ore

Quattro erano ricoverati in malattie infettive e due invece erano ospiti di case di riposo…