Home Attualità La denuncia di Tramontano: “Studenti ammassati nelle navette a Campobasso”
Attualità - Evidenza - 17 Ottobre 2020

La denuncia di Tramontano: “Studenti ammassati nelle navette a Campobasso”

I sindacati nei giorni scorsi si sono lamentati perchè, a loro dire, sui pullman non vengono osservate le norme di distanziamento, sia per il trasporto urbano sia extraurbano e hanno chiesto più controlli.
Affondo, adesso, del del consigliere comunale della Lega a Campobasso Alberto Tramontano il quale ha voluto verificare di persona, andando al Terminal bus del capoluogo, quanto raccontato da alcuni studenti. Secondo la loro testimonianza le navette che trasportano i pendolari verso le scuole di Campobasso sono stracolme, inadeguate e pericolose (nonostante vi siano limitazioni e restrizioni per contrastare il Covid).
Tramontano, con il suo telefonino, ha documentato la situazione alle 8 di questa mattina, in cui si vedono i ragazzi che salgono sui bus. “Se questo è il trasporto pubblico scolastico, in piena emergenza sanitaria, a Campobasso – ha detto – c’è di che allarmarsi. La situazione è drammatica: studenti e studentesse schiacciati gli uni alle altre – ha continuato Tramontano – che cercano di salire da tutte le porte, che arrancano per guadagnare qualche centimetro utile”.
“Mentre le scuole, con non poche difficoltà, sforzi e risorse economiche cercano di garantire la sicurezza – ha sottolineato – gli studenti prima di entrare nelle proprie classi viaggiano in modo promiscuo, addossati gli uni agli altri rischiando di vanificare quanto si sta facendo, per garantire i diritti costituzionali allo studio e alla salute”.
L’esponente campobassano della Lega chiama in causa l’amministrazione, il Sindaco Gravina e l’assessore alla mobilità Cretella, a verificare, vigilare ed eventualmente implementare il servizio delle navette per trasportare gli studenti dal Terminal-bus alle scuole cittadine.
Una denuncia, documentata dai video, qualla di Alberto Tramontano “con l’intento – ha detto testualmente – di svegliare e scuotere amministratori sopiti, inconsapevoli e inadeguati”. Ha annunciato di portare in Consiglio comunale il tema della mobilità degli studenti a Campobasso perchè è necessario – ha concluso – trovare soluzioni immediate e risolutive”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Termoli: lacrime e dolore per l’ultimo saluto a Sara, la città si stringe intorno alla famiglia

Lacrime e commozione a Termoli per i funerali di Sara Favia, la ragazza di 17 anni rimasta…