Home Sport Serie D, molisane verso la quarta giornata
Sport - 16 Ottobre 2020

Serie D, molisane verso la quarta giornata

Il Campobasso studia quel Montegiorgio che rimanda a ricordi non piacevoli nel tempo: un anno fa esatto furono i marchigiani a violare selva piane e a gettare nella crisi i rossoblu. Da li in avanti sarebbe iniziata una lunghissima serie utile che è tuttora viva. La gara di un anno fa contro il Montegiorgio si giocò il venti ottobre, quest’anno sarà il diciotto. Le squadre si incontrano praticamente a distanza di un anno. I marchigiani hanno cambiato tecnico, da Baldassarri al giovane Mengo, e qualche attaccante di lusso per la categoria: da citare il valido Cuccù che in quarta serie dice sempre la sua e l’ex Virtus Verona, Lupoli. Quest’ultimo ex elemento anche di premier league, una volta arrivato a Montegiorgio, ha subito fatto vedere di che pasta è fatto rifilando una doppietta al Matese. Da par suo, il Campobasso conta di fare un tentativo: due vittorie nelle prossime due interne. Cudini chiede ai suoi di tornare al successo. Non si può escludere anche qualche variazione da parte del tecnico: da verificare le condizioni di Bontà ed Esposito, ma pure la stessa abbondanza di cui gode Cudini potrebbe spingere il tecnico a cambiare qualche pedina. Obiettivamente c’è qualcuno che potrebbe già avere una maglietta quanto meno prenotata per domenica, ma tutti gli altri rimangono certamente in discussione.
Nuovo sponsor in casa rossoblu
Ad Agnone ventata di novità portata dall’insediamento del nuovo gruppo societario. Anche lo stesso zoccolo duro dirigenziale ha accolto con grande favore il nuovo connubio. La nuova società presieduta da Daniele Trotta è intervenuta con una mano pesante sulla rosa di giocatori di fatto arrivando ai saluti con molti di quelli che avevano iniziato il campionato. Si parla di una partenza di almeno dieci calciatori. In questo senso sarà la società a dare comunicazioni ufficiali. È in atto, dunque, ad Agnone una lenta ma sostanziale metamorfosi che si completerà nei prossimi giorni. Verrà ridato impulso a tutto l’ambito del settore giovanile compresa l’attività della scuola calcio. Il nuovo gruppo terrà una conferenza nell’imminenza del derby interno contro il Vastogirardi. L’obiettivo è quello di mettere a disposizione di Senigagliesi una rosa più qualitativa rispetto a quella attuale e che possa agevolmente raggiungere la salvezza. Tutto questo compiendo un passo alla volta. A cominciare da domenica contro una matricola di tutto rispetto come il Castelnuovo che ha esordito in serie D con due vittorie ed una sconfitta.
Una fase tra Pineto e Vastogirardi
Vastogirardi pronto ad affrontare il Rieti con tutti gli effettivi disponibili fatta eccezione per il centrocampista classe ‘99 Salatino il quale contro il Rieti sconterà la quarta di cinque giornate di squalifiche residuo dello scorso campionato. Prospeti riavrà il giocatore in occasione della gara interna contro il Fiuggi. Oggi e domani per il Vastogirardi porte aperte all’aquasantianni di Trivento per le ultime due sedute prima della gara. L’auspicio vero è che le migrazioni presso altre strutture possano davvero essere terminate per gli alto
molisani vogliosi di tagliare il nastro al nuovo Di Tella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Basket femminile A1, La Molisana Basket vince contro il Battipaglia

Doveva invertire la rotta e doveva conquistare il primo successo davanti il pubblico di ca…