7.8 C
Campobasso
mercoledì, Aprile 24, 2024

Serie D, molisane verso la terza di campionato. Campobasso in casa della neo promossa Castelfidardo

SportSerie D, molisane verso la terza di campionato. Campobasso in casa della neo promossa Castelfidardo

Prosegue la marcia di avvicinamento per le molisane alla terza giornata di campionato. Per il Campobasso in programma la trasferta in casa del neo promosso Castelfidardo. Il team marchigiano, guidato da mister Mauro Lauro, è tornato protagonista nel girone F, dopo un solo anno vissuto in Eccellenza. Un team giovane, domenica scorsa nello 0 a 0 interno contro l’Aprilia, l’elemento più esperto è stato il classe 93 Di Dio, jolly di centrocampo che ha occupato la posizione di mediano. Per il resto età media sui 21/ 22 anni fuori quota compresi. I biancoverdi possono contare anche sulle prestazioni dell’ex attaccante del Campobasso Daniel Giampaolo, lo scorso anno agli ordini di Cudini. Un giocatore che non ha lasciato traccia nel capoluogo molisano, 20 presenze senza mai timbrare il cartellino in zona gol. Detto questo il Campobasso cerca il terzo successo consecutivo. La squadra di Cudini sta girando nel migliore dei modi, la condizione atletica è senza dubbio un elemento in più in questa fase della stagione. Diverse squadre sono alla ricerca della giusta forma, mentre i lupi hanno dimostrato nelle due uscite di campionato, ma anche nell’amichevole contro il Cerignola, di essere già in palla sotto tutti i punti di vista. L’aggressività nel pressing, le continue sovrapposizioni dei terzini e gli inserimenti dei centrocampisti sono elementi che dimostrano appieno una condizione difficile da trovare ad inizio stagione. Il lungo ritiro estivo è sicuramente la chiave di un Campobasso già con in grande spolvero. Altra componente, il tecnico marchigiano, può contare su tutta la rosa a disposizione. Al momento non si segnalano assenze per infortunio, in particolar modo, ad inizio anno è facile dover fare i conti con diverse assenze. Un elemento importante che dimostra della bontà del lavoro sinergico dello staff tecnico e medico. Difficile cambiare ora, a Castelfidardo, Cudini riproporrà lo stesso 11 di partenza delle prime due giornate di campionato. Squadra che vince non si cambia, anche per migliorare il feeling sul rettangolo di gioco.

Cogliati in azione

Trasferta complicata per il Vastogirardi in casa del Pineto. Gli abruzzesi, dopo la sconfitta interna contro il Notaresco, sono usciti vincitori dalla trasferta di Castelnuovo Vomano solo nei minuti finali grazie alla rete messa a segno da Paoli. Un Pineto segnalato dagli addetti ai lavori, come una delle squadre pronte a lottare per il vertice della classifica. Gli uomini di Amaolo, tuttavia, ancora non sembrano al massimo della forma. In tale ottica il Vastogirardi affronta con fiducia l’impegno di domenica. Non solo, le prestazioni della squadra di Prosperi sono state convincenti. Prima la vittoria a Giulianova, poi il successo sfumato nei secondi di recupero contro il Porto Sant’Elpidio. Due gare giocate con il piglio giusto, gialloblu in palla e sempre pericolosi in zona offensiva. Gli attaccanti Guida, Merkaj e Kamara sono in grande spolvero e senza dubbio possono far male a qualsiasi avversario in questo avvio di torneo. Ecco perché al giovane Vastogirardi, mister Prosperi chiede fiducia e quel pizzico di follia per affrontare nel migliore dei modi il team allenato da Amaolo. Siamo certi che gli altomolisani si faranno rispettare nel migliore dei modi, in una delle trasferte più difficili dell’intera stagione.

Il primo gol di Kamara in maglia gialloblu

Infine l’Olympia Agnonese si prepara per ricevere il Notaresco. Altra gara davvero complessa per i granata, al Civitelle arriva, senza dubbio, un team destinato ad essere protagonista nel girone F. La squadra di Epifani è reduce dal pareggio a reti bianche contro il Rieti. Un pari dovuto anche ad un appannamento fisico della squadra abruzzese dopo aver giocato la gara di Coppa Italia, persa ai calci di rigore contro il Pescara. Il compito dell’Agnonese sarà quello di opporre massima resistenza per provare a cancellare lo zero dalla classifica. Mister Senigagliesi ha un lavoro importante da svolgere in concerto con la società. Una fase iniziale di sofferenza era da mettere in conto ad inizio anno, di certo il calendario non ha aiutato il percorso delle squadra granata. Da un lato, forse, è meglio così, giocare subito contro le “corazzate” del girone, in attesa di migliorare la rosa.

Ultime Notizie