Home Attualità Disagi nei collegamenti per gli operari Sevel, il sindaco di Trivento chiede un incontro ai vertici regionali
Attualità - Evidenza - QD - Trivento - 1 Ottobre 2020

Disagi nei collegamenti per gli operari Sevel, il sindaco di Trivento chiede un incontro ai vertici regionali

Disagi nei collegamenti per gli operari Sevel, il sindaco di Trivento chiede un incontro ai vertici regionali. Il sindaco Pasquale Corallo ha incontrato una delegazione di operai presso l’area industriale di Atessa, in Abruzzo, per via dei disagi dovuti ai collegamenti. La nota è stata indirizzata al presidente Toma, agli assessori Cotugno e Pallante. “A seguito di un incontro di alcuni giorni fa – la nota di Corallo – richiestomi da alcuni cittadini triventini, operai presso aziende della zona industriale di Atessa, con la presenza del consigliere comunale di maggioranza sig. Diego Scarano, anch’egli operaio, sono venuto a conoscenza di una problematica che era stata risolta nell’ultimo periodo dell’anno 2019 e che si è ripresentata, ormai, già da qualche mese. Sono coinvolti oltre 100 (cento) lavoratori molisani, residenti nella provincia di Campobasso provenienti da vari comuni quali: Trivento, Montenero Di Bisaccia, Termoli, Campomarino, Palata, Ururi, Guglionesi ecc.., che si recano ogni giorno su tre turni, nelle varie aziende dell’indotto Sevel (Honda, Isri, Fca, Tiberina, M.A., Mia, Tasso, Proma ecc..) che insistono nella zona industriale di Atessa (CH) utilizzando il servizio di trasporto regionale della azienda ATM. Contrariamente a quanto accade ad altri operai molisani delle suddette aziende, trasportati dagli autobus della ditta SATI, che usufruiscono di fermate presso ogni azienda, gli oltre cento operai trasportati dalla ditta ATM hanno un’unica fermata presso la Sevel e, per raggiungere i propri posti di lavoro delle altre aziende dell’indotto sono costretti a percorrere anche oltre tre km con notevoli disagi legati alle condizioni climatiche e ai tempi ristretti di entrata e uscita, rispetto all’orario di arrivo e di partenza degli autobus ATM, dall’unica fermata presso la Sevel. Alla luce di quanto esposto – chiude Corallo – si chiede un incontro urgente con le SS.LL., anche con una delegazione di operai, per risolvere una problematica che coinvolge oltre 100 (cento) lavoratori molisani che attualmente, in gran parte, per i disagi suddetti, sono costretti ad utilizzare mezzi propri per raggiungere il posto di lavoro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Coronavirus, nuovo aumento di positivi: 56 casi dai 577 tamponi, 12 le persone guarite

Ancora una impennata di nuovi positivi in Molise. Dai 577 tamponi processati nelle ultime …