Home Senza categoria Calcio, Campobasso torna Zammarchi . Ufficiale anche l’ingaggio del giovane Caricati
Senza categoria - 25 Settembre 2020

Calcio, Campobasso torna Zammarchi . Ufficiale anche l’ingaggio del giovane Caricati

Meno due all’inizio della quarta serie fra tanti buoni propositi e con la curiosità di vedere come sarà la gestione della fase legata ad un’emergenza sanitaria che nel nostro paese sembra più attenuata, numeri alla mano, rispetto alle altre nazioni. Il Campobasso ripartirà dal silenzio dello stadio Quinto Ricci di Aprilia con il preciso obiettivo di espugnare il terreno di gioco laziale. I pontini allenati da Fabio Fratena sono una formazione che si presta a tante variazioni sul modulo di gioco: di base Fratena dovrebbe partire con uno schieramento a tre attaccanti adattabile, mentre Cudini del Campobasso certamente si affiderà al fidato 4-3-3 senza scostamenti di alcun genere. La società rossoblu, stamane, ha annunciato l’ingaggio dell’attaccante Simone Caricati, classe 2020, che arriva in prestito dal Novara. Un ragazzo di grande prospettiva. Mentre nel primo pomeriggio ufficiale il ritorno dell’esterno offensivo classe 2000 Andrea Zammarchi, uno dei giovani più apprezzati nel corso della passata stagione. Un ritorno molto gradito al tecnico Cudini e a tutta la piazza rossoblu, un ragazzo che si è messo in luce più volte nella stagione interrotta. Un’altra alternativa per il tecnico che nel reparto offensivo può davvero sfogliare la margherita.

Anche i tifosi della nord Scorrano hanno voluto salutare lo sfortunato Pietro Sanzò volato in cielo a soli 34 anni vinto da una terribile e rapida malattia. Lo hanno fatto esponendo uno striscione al suo funerale che si è tenuto ieri pomeriggio presso l’impianto sportivo di Ferrazzano, suo comune di origine: Ciao Pietro.

Ad Agnone si va definendo un organico che per quest’anno vede l’innesto di ben quattro giocatori del posto, il che va preso come un fatto positivo: si riparte da Litterio, dal centrocampista agnonese Senatore, dall’esterno Ruggiero Di Lollo e dall’attaccante Armando Di Ciocco. I quattro citati sono del centro alto molisano così come verranno inseriti nei ranghi della prima squadra quattro elementi prodotti dal settore giovanile granata come i il difensore 2002 Petrosini ed i 2003 Milone e Del Gaudio, segnale che il lavoro dello scorso anno è stato buono. Si sono aggregati alla rosa di mister Senigagliesi il centrocampista classe ‘95 proveniente dal Pavia, Giacomo Bilello, la prima punta classe ‘98 Vincenzo Mastrodomenico, l’attaccante argentino classe ‘95 Lombardo. Da registrare il ritorno ad Agnone anche del classe ‘95 Konè che già militava in granata lo scorso anno, così come da annotare l’ingaggio dell’esterno basso classe ‘95 Simone Marfella che lo scorso anno era al Messina in serie D. I portieri aggregati sono il classe 2001 Causin ed il classe 2003 Luigi Serafino. Si tratta di una rosa molto giovane composta da 24, 25 elementi con i quattro elementi del posto in aggiunta. La società, per bocca del vice presidente Sica, ha comunicato alla federazione la rinuncia ufficiale alla partecipazione ai campionati della juniores nazionale. Sicuramente un peccato, ma una scelta dolorosa presa a maggioranza dai membri della società, alcuni dei quali hanno ritenuto non ci fossero le condizioni sanitarie idonee per disputare anche altri campionati. Rimane forte l’appello partito dal dirigente Sica ad approfittare del bando denominato  “Sport e Periferie” recentemente prorogato fino al 30 ottobre affinché si possa giungere alla costruzione di un unico polo sportivo fruibile dagli sportivi di Agnone e dei comuni limitrofi. Per Agnone rappresenterebbe una valida alternativa al civitelle, oggi unica struttura disponibile per gare e allenamenti.

In chiusura segnaliamo l’approdo ufficiale del campobassano Kevin Magri al Matelica, formazione promossa in Lega pro proprio a scapito del Campobasso che fino al primo marzo stava rincorrendo i marchigiani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Coronavirus, muore il 61enne ricoverato in Terapia Intensiva. 56 i nuovi contagiati, 12 i guariti

Un uomo di 61anni, di Macchiagodena, che era ricoverato in Terapia Intensiva a Campobasso,…