Home Apertura Covid: tamponi negativi, il focolaio per ora resta contenuto. A Termoli gli alunni tornano in classe

Covid: tamponi negativi, il focolaio per ora resta contenuto. A Termoli gli alunni tornano in classe

C’è un cauto ottimismo a Portocannone, dove sono risultati tutti negativi i tamponi dei familiari degli operatori che lavorano all’interno della casa di risposo Villa Adriatica, dove sette dipendenti risultano contagiati. All’interno della struttura è scoppiato un focolaio che ha coinvolto anche 22 ospiti, che per ora stanno bene e non hanno sintomi. Sono isolati nelle loro stanze. Le scuole, come da ordinanza del sindaco Giuseppe Caporicci, resteranno chiuse per precauzione per tutta la settimana. Da San Martino anche arrivano notizie incoraggianti, perché sono risultati negativi, anche qui, tutti i tamponi effettuati sugli ospiti e gli operatori della casa famiglia del paese, che è gestita dalla stessa cooperativa che si occupa anche della struttura di Portocannone. Restano stabili, invece, le condizioni del bambino di 5 anni di Larino che è risultato positivo al Coronavirus. Ha una polmonite e una situazione delicata, per cui l’Asrem ha deciso il suo trasferimento al Bambin Gesù per precauzione e per un monitoraggio continuo del piccolo paziente. Il bimbo era andato a scuola solo il primo giorno, il 14 settembre, e poi non aveva più frequentato l’asilo Novelli per sintomi influenzali. Poi dopo qualche giorno la diagnosi e la decisione di trasferirlo a Roma. Anche la mamma è risultata positiva. Si ipotizza che l’origine del contagio sia riconducibile ad alcuni giorni di permanenza a Roma del bambino proprio prima del rientro a scuola. Circa 60 persone ieri a Larino hanno effettuato i tamponi, tra contatti, personale scolastico e alunni della Novelli e ora c’è attesa per i risultati. A Termoli invece è stato deciso di chiudere gli uffici del giudice di pace per il caso di una legale risultata positiva, residente a San Martino e legata al cluster di Portocannone. Anche in questo caso sono in corso i tamponi sui contatti avuti dalla professionista, gli uffici invece nel frattempo sono stati sanificati. Sta rientrando alla normalità anche la situazione scuole a Termoli, dove per diverse classi erano state sospese le lezioni in presenza a scopo precauzionale. Domani rientrano regolarmente le tre classi del Liceo Scientifico, una classe dell’Alberghiero che si era fermata lunedì e martedì, otto classi dell’Istituto tecnico Boccardi e una classe dell’Industriale. I dirigenti scolastici avevano attivato la didattica a distanza per contatti avuti da alcuni studenti con i casi legati alla casa di riposo di Portocannone. I risultati arrivati dai tamponi effettuati sono tutti negativi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Montecilfone: il metanodotto passa sotto terra. Dubbi di De Chirico e del comitato in difesa del bosco

Il bosco Corundoli di Montecilfone non verrà più sventrato dal passaggio del metanodotto L…