Home Apertura Identità digitale (Spid), record di richieste in Molise: 35mila cittadini si sono rivolti a Poste italiane
Apertura - Evidenza - 17 Settembre 2020

Identità digitale (Spid), record di richieste in Molise: 35mila cittadini si sono rivolti a Poste italiane

Record di richieste nei 167 uffici postali molisani per l’attivazione dell’identità digitale (SPID), il servizio che permette ai cittadini, con un’unica modalità di autenticazione, di accedere ai siti della pubblica amministrazione e ai servizi dei fornitori che hanno aderito al sistema pubblico di identità digitale.  In tutta la regione, infatti, sono già più di 35mila i cittadini che hanno attivato l’identità digitale scegliendo Poste Italiane tra i molteplici Identity Provider che forniscono SPID agli italiani.   L’effetto lockdown ha probabilmente contribuito generalmente a una crescita esponenziale delle attivazioni tanto che, dall’inizio del 2020 a fine luglio, le nuove abilitazioni SPID  in Molise hanno quasi raggiunto quota 14mila, ovvero il 40% sul totale. Il dato molisano conferma il ruolo primario dell’Azienda nel processo di digitalizzazione del Paese.  Attivare SPID tramite Poste Italiane è molto semplice. Ciascun cittadino può recarsi presso uno dei 167 uffici postali molisani ed effettuare gratuitamente l’operazione allo sportello. Alla fine del processo l’operatore rilascerà una scheda di sintesi con i dati del cliente e le istruzioni per il completamento dell’operazione online entro 10 giorni dalla registrazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Montecilfone: il metanodotto passa sotto terra. Dubbi di De Chirico e del comitato in difesa del bosco

Il bosco Corundoli di Montecilfone non verrà più sventrato dal passaggio del metanodotto L…