Home Sport Calcio, in Lega Pro Bisceglie riammesso. Il Campobasso prosegue con le iniziative per i tifosi
Sport - 16 Settembre 2020

Calcio, in Lega Pro Bisceglie riammesso. Il Campobasso prosegue con le iniziative per i tifosi

Ieri giornata significativa presso i palazzi romani: finalmente si è sciolto il rebus sulle riammissioni in Lega Pro. Spazio al Foggia e al Bisceglie. La promozione dei primi era abbastanza scontata, mentre per quanto riguarda l’altro posto a disposizione va detto che il Bisceglie, sconfitto nel play out dalla Sicula Leonzio, ha battuto la concorrenza di Pianese e Rende. La Lega Pro, quindi, procede esclusivamente a delle riammissioni, ma non a dei ripescaggi. Il tutto origina dalla combine accertata da due gradi di giudizio su Picerno Bitonto il cui esito ha in pratica ridisegnato le classifiche dello scorso anno di Lega Pro, girone C, e di serie D, girone H. Ieri sono stati diramati i gironi di serie C: è spiccata la separazione fra la Ternana ed il neo retrocesso Perugia. Non ci sarà alcun derby umbro. Fra le deliberazioni adottate, anche quella di poter procedere a cinque sostituzioni nel corso della stessa gara.

il Bisceglie

Il Campobasso prosegue l’accostamento al campionato. Sforzini attira le fantasie di gloria dei tifosi rossoblu in astinenza da gare da oltre sei mesi. Cresce anche un senso di impazienza proprio per il grosso lasso di tempo dall’ultima gara ufficiale giocata. Le iniziative societarie si mischiano a quelle che premiano il marketing: l’azienda Levigas, da qualche settimana socio del Campobasso, ha promosso la campagna “Vinci con i lupi”. Diventando cliente Levigas per le utenze di gas e luce, si riceverebbe uno sconto in bolletta pari ad un euro per ogni punto realizzato dal Campobasso in campionato. Un’iniziativa che gli interessati possono approfondire recandosi presso il punto vendita Levigas in corso Vittorio Emanuele a Campobasso.

Fase di riflessione ad Agnone: abbiamo riferito della decisione della società di abolire l’attività della juniores nazionale. Questo pensiero che abbiamo anche provato a scongiurare è tuttora in essere, ma è soggetto ad un approfondimento da parte della dirigenza. Intanto altro passaggio chiave in giornata quando è previsto un incontro fra alcuni dirigenti ed alcuni genitori di bambini iscritti alla scuola calcio dell’Olimpia alla presenza di un medico. L’obiettivo è quello di spiegare ai presenti come si svolgerà l’attività della scuola calcio nel periodo successivo all’emergenza sanitaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Calcio regionale, domani la riunione delle società di Seconda Categoria, Under 17 e Under 15

Domani con inizio alle ore 18.00 a Castropignano è in programma la Riunione Ufficiale di i…