Home Attualità Venafro, riparte la scuola in presenza
Attualità - Evidenza - 13 Settembre 2020

Venafro, riparte la scuola in presenza

“Le scuole a Venafro Riapriranno in un contesto diverso. Ma riapriranno in sicurezza”. Lo ha detto il sindaco Alfredo Ricci, il quale ha spiegato che La comunità scolastica ripartirà in condizioni nuove, quelle stabilite a livello nazionale dal Governo. Ma ripartirà anche in un contesto locale reso adeguato in mesi di lavoro portato avanti con Antonella Cernera, delegata alla Pubblica Istruzione, unitamente ai dirigenti scolastici.

“Insieme abbiamo individuato gli interventi da effettuare per rendere gli ambienti scolastici adeguati alle regole sul distanziamento. Abbiamo eseguito lavori sui diversi plessi scolastici – ha aggiunto – per un totale di 170.000 euro, di cui 70.000 euro per gli interventi di edilizia leggera e 100.000 euro per adeguare gli impianti antincendio. Aule più ampie – ha continuato il sindaco – per consentire di fare lezione a distanza maggiore, nuovi accessi per evitare assembramenti nello stesso punto in entrata e uscita da scuola, recupero e messa in sicurezza di ulteriori aree, sono solo alcuni dei lavori eseguiti. Ulteriori piccoli interventi si aggiungeranno nelle prossime settimane con i fondi che il Comune sta ottenendo grazie alla partecipazione a tutti i bandi nazionali e regionali.

“C’è poi – ha detto Ricci –  la grande sfida del trasporto scolastico. In totale sono 78 le domande pervenute al Comune, in funzione delle quali, grazie al prezioso lavoro del Presidente Cernera, sono stati
organizzati percorsi e orari degli scuolabus. Per garantire un maggiore distanziamento abbiamo acquisito un quarto scuolabus che si aggiungerà ai tre tradizionalmente utilizzati. Inoltre, abbiamo predisposto una corsa interamente dedicata al trasporto dei bambini delle due classi della Primaria del “Pilla” che sono state trasferite a Ceppagna.

“Per la mensa scolastica – ha rimarcato – siamo pronti, attendiamo solo le indicazioni delle scuole appena avranno organizzato gli orari interni. Da ultimo, nella giornata di venerdì abbiamo eseguito un intervento di sanificazione in tutti i plessi scolastici e un altro è previsto dopo le elezioni del 20 e 21. Ovviamente l’anno che sta per iniziare è una sfida nuova per tutti: per l’Amministrazione, per la Scuola, per le famiglie, per gli alunni. Per questo chiediamo la collaborazione di tutti, in particolare nei primi giorni. Siamo convinti che con il buon senso, il confronto e il lavoro di squadra sapremo affrontare al meglio questo anno scolastico. Un grande in bocca al lupo a tutti – ha concluso Alfredo Ricci –  ai Dirigenti, ai docenti, al personale ATA, alle famiglie e, soprattutto, ai bambini e ai ragazzi, che sono la nostra grande e comune priorità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Coronavirus, nuovo aumento di positivi: 56 casi dai 577 tamponi, 12 le persone guarite

Ancora una impennata di nuovi positivi in Molise. Dai 577 tamponi processati nelle ultime …