Contestualmente all’inizio della preparazione, partita ufficialmente nella giornata di lunedì, per i calcettisti del Circolo La Nebbia Cus Molise, sono iniziate anche le visite mediche  di rito, primo tassello della nuova stagione sportiva, la seconda della formazione molisana in A2. I primi sono stati il capitano Antonio Di Stefano e il nuovo acquisto Renzo Di Lisio che hanno svolto la visita di idoneità sportiva presso il Programma assistenziale di Medicina dello sport e dell’esercizio fisico. ASREM-UNIMOL diretto dal Professore Germano Guerra. Un centro, quello diretto dal Prof Guerra decisamente all’avanguardia con uno staff medico di grande livello e di assoluta professionalità che si avvale di macchine di nuovissima generazione pronte a garantire risultati praticamente perfetti. Un centro che rappresenta di fatto un’eccellenza nel mondo della sanità molisana, al quale fanno riferimento in tanti. Continua dunque il connubio vincente tra il Cus Molise e l’Unimol. Nei prossimi giorni toccherà a tutti gli altri elementi della rosa guidata da mister Sanginario sottoporsi alla visita di idoneità in modo da presentarsi nel migliore dei modi alla nuova stagione sportiva.

Il capitano Antonio Di Stefano con il professor Guerra

Modifica girone C – Il Consiglio Direttivo della Divisione Calcio a 5, vista la rinuncia al campionato dell’Imolese, ha provveduto a rimodulare i gironi di serie A2. Nel raggruppamento C, quello che vede impegnato il Cln Cus Molise, al posto del Prato (finito nel gruppo A) è stato inserito l’Atletico Cassano.

Potrebbe interessanti anche:

Calcio, Lega Pro, il Campobasso lancia la seconda tornata per gli abbonamenti. De Angelis prosegue il lavoro sul mercato

Non solo burocrazia e attesa legata all’avallo della domanda di iscrizione, ma anche testa…