Tra i dieci casi di covid registrati uno riguarda il Gemelli Molise. Si tratta di un dipendente della struttura di Campobasso. Già da qualche giorno non stava lavorando, ma non appena è stata accertata la positività, a scopo preventivo sono stati sottoposti a tampone il personale e i pazienti entrati in contatto con la persona risultata positiva. “Al momento – spiegano dal Gemelli – nessuno presenta sintomi e la situazione è sotto controllo. L’ospedale ha sempre adottato tutte le misure necessarie per prevenire i contagi, compresi i test seriologici e l’utilizzo delle mascherine, in modo da assicurare la massima sicurezza possibile”. Intanto ieri un caso ha interessato anche la casa di riposo “La Residenza dei Saggi” di Monteroduni. È stato scoperto al pronto soccorso di Isernia, dove una donna – originaria di Sant’Agapito – era stata accompagnata per una sospetta frattura al femore. Come da prassi è stata sottoposta al tampone pre-ricovero. La donna sta bene, è asintomatica e sta seguendo tutti i protocolli di sicurezza previsti in questi casi – fanno sapere dalla struttura per anziani – mentre “la Asrem si è prontamente attivata e ha già effettuato i controlli sul personale e sugli ospiti della struttura”. I risultati dei tamponi sono attesi già nelle prossime ore. In ogni caso la “Residenza dei Saggi” ha voluto tranquillizzare tutti, precisando che “attua e ha sempre attuato rigorosamente tutti i protocolli di sicurezza previsti dalla normativa”. Nel frattempo al pronto soccorso del Veneziale si è proceduto con la sanificazione degli ambienti, mentre gli operatori sanitari venuti a contatto con la donna saranno a loro volta sottoposti a tampone. Intanto dalla Asrem arriva una precisazione: 5 degli 8 casi segnalati ieri su Campobasso, si riferiscono in realtà a persone residenti nel Comune di Ferrazzano.

Potrebbe interessanti anche:

Isernia, raccolta firme per l’associazione “Non ti scordar di me”

L’associazione Non ti Scordar di me, in Piazza Stazione oggi a Isernia per una raccolta fi…