Fine settimana storico per il Molise: si è tornati in campo per le gare ufficiali di Coppa Italia. È successo dopo una lunga pausa forzata durata più di sei mesi a causa dell’emergenza sanitaria. Un fatto positivo che lascia ben sperare per il futuro. Si è tornati in campo osservando le linee guida dettate dal protocollo redatto per la ripresa delle attività nell’ambito della lega nazionale dilettanti. In merito alla presenza del pubblico va detto che da oggi fino al trenta settembre prossimo entra in vigore u nuovo Dpcm che, in sostanza, conferma le restrizioni già
vigenti. Divieto di pubblico nella gare dei campionati professionistici: il presidente del consiglio Conte, intervenuto a Cernobbio alla festa del Fatto Quotidiano ed incalzato anche sull’argomento stadi aperti o chiusi, ha precisato che giudica inopportuna la riapertura al pubblico delle strutture sportive. Ha spiegato pure che il contatto negli stadi è molto facile sia presso gli ingressi che presso le uscite. Dunque, almeno le prime due gare di serie A si giocheranno a porte chiuse, il che di fatto non è una novità. Tutto questo mentre la Figc attende con fiducia il mese di ottobre per un graduale ritorno del pubblico negli stadi. In questo momento la posizione federale è attendista rispetto alle decisioni del governo centrale assunte sentendo il parere del comitato tecnico scientifico.

 

In serie D c’è un ritardo nella compilazione di gironi e calendari di coppa e campionato dovuto all’attesa per il secondo grado di giudizio circa la combine accertata in prima battuta di Picerno -Bitonto. La serie C dovrà cosi procedere ad un completamento dei propri ranghi attraverso le riammissioni verosimilmente di Foggia e Rende anche se i pugliesi vivono un momento non facile a livello societario per la cui risoluzione rapida si sta spendendo anche il primo cittadino.
I giocatori del Campobasso hanno beneficiato di una giornata di riposo. Oggi ripresa degli allenamenti agli ordini di Cudini che aspetta di ricevere da De Angelis l’attaccante che andrebbe a chiudere l’elenco dei senior rossoblu. Proprio questa dovrebbe essere la settimana giusta per sapere chi sarà la prima punta di cui si parla da qualche settimana a questa parte, con Nando Sforzini la trattativa ha subito una breve pausa, dalla quale il Campobasso spera di ricevere una telefonata di approvazione da parte dell’ex punta di Palermo ed Avellino. Dalla sede degli allenamenti rossoblu, raccontano pure di un Vittorio Esposito motivato e calato perfettamente nell’armonia del gruppo. Un fattore che depone a favore di Esposito da cui tutta la piazza di Campobasso si aspetta molto. Iniziano i primi infortuni anche accidentali come quello occorso qualche giorno fa al giovane fuori quota Luisi vittima di una tripla frattura orbitale dopo uno scontro con l’altro under Antonio Martino. A Luisi giungano gli auguri per una pronta guarigione.

Nel pomeriggio di ieri il Vastogirardi ha tenuto un’amichevole contro il Fasano. Per la cronaca la partita è terminata due a due. Per gli alto molisani hanno segnato Guida e Salatino. I presenti raccontano di una partita maschia ed a tratti anche accesa, probabilmente con ritmi non proprio confacenti ad un allenamento congiunto visto che nel corso della gara a tratti è sorto anche qualche parapiglia fra i giocatori delle
opposte formazioni. Per il tecnico Prosperi è stato un test valido in vista della prima di Coppa Italia del prossimo venti. L’Olimpia Agnonese ratificherà nella giornata di domani il contratto di gestione dell’ostello comunale. La struttura ricettiva verrà nuovamente affidata alla società alto molisana. Un passaggio troppo importante ed utile anche per iniziare ad ospitare negli alloggi squadra e staff tecnico. Il fatto che l’accordo verrà siglato domani sposterà lo start ai lavori a giovedì con raduno allo stadio e preparazione fissata nel pomeriggio. Da rilevare che la panchina della Vastese è stata nuovamente affidata a Massimo Silva dopo le dimissioni a sorpresa di Agovino comunicare dal tecnico alla società nella serata di venerdì.

Mister Massimo Silva

Potrebbe interessanti anche:

La Molisana Basket, Francesco Iorio nuovo coach del settore giovanile

La Molisana Magnolia Campobasso prosegue nella sua opera di costruzione a tutto tondo in v…