Squadre antincendio al lavoro tutta la notte e per tutta la mattinata di oggi per avere definitivamente la meglio sull’incendio che ha distrutto decine di ettari di vegetazione sulla montagna della frazione di Pozzilli, Santa Maria Oliveto. Vigili del fuoco, Carabinieri forestali e uomini della Protezione civile sono state impegnati da ieri pomeriggio per spegnere il rogo che ha lambito anche alcune abitazioni. Necessario anche l’intervento dei canadair. Con il passare delle ore le fiamme hanno raggiunto il territorio di Filignano, ma in tarda mattinata la situazione è tornata sotto controllo. Le operazioni di spegnimento sono state rese difficoltose dal vento e dalla possibile presenza di ordigni – risalenti alla seconda guerra mondiale – che hanno indotto le squadre antincendio ad agire con la massima cautela. Sono in corso indagini per risalire alle cause dell’incendio. Non si esclude il dolo.

Potrebbe interessanti anche:

“Caso Bari”, si squarcia la cappa di silenzio. Frattura e Di Pardo finiscono in cronaca nazionale

A squarciare una cappa di silenzio, durata oltre sette anni, c’ha pensato la stampa …