Pioggia di multe per i ragazzi ieri sera nel centro storico di Isernia, dove le Forze dell’Ordine hanno elevato decine di contravvenzioni a giovani senza mascherine. Com’è noto a Isernia c’è l’ordinanza sindacale che impone l’uso delle mascherine anche all’aperto, dalle 18 di sera, a seguito delle disposizioni emanate dal Governo centrale.

E i militari della Compagnia di Isernia hanno svolto nella serata di ieri servizi di controllo del territorio a cui hanno partecipato i militari del NOR e delle Stazioni dipendenti.

Le attività si sono sviluppate lungo le principali arterie ed hanno avuto a tema il controllo della circolazione stradale soprattutto diretta ad accertare le violazioni delle norme di comportamento tenute dai conducenti.

Sono state elevate 20 contravvenzioni al codice della strada per complessivi 4.260,00 euro, controllate utilizzando l’etilometro 17 persone, ritirate 2 patenti e sottratti 54 punti dalle patenti di guida.

In totale, sono state 90 le persone controllate e 69 i mezzi fermati. Controllati, anche i beneficiari di misure alternative alla detenzione in carcere.
Nel corso dei numerosi posti di controllo attuati lungo le principali strade e nel centro della città sono stati segnalati alla locale A.G. due conducenti trovati, alla verifica con etilometro, con tasso alcoolemico superiore a 0,8 g/l ma inferiore a 1,5 g/l, con il conseguente ritiro delle patenti di guida e la decurtazione di 10 punti ciascuno. Si è trattato di giovani conducenti che dopo aver trascorso la serata in compagnia di amici nei vari locali della zona facevano rientro a casa a notte inoltrata dopo aver alzato un po’ troppo il gomito. Uno dei due è stato trovato anche in possesso di una modica quantità di sostanza stupefacente del tipo marjuana che ha dichiarato di detenere per uso personale, venendo così segnalato alla locale Prefettura per le determinazioni di competenza.

Altro epilogo per il conducente di un’ auto nel centro di questo capoluogo il quale, accortosi di essere seguito da una pattuglia del NOR e, consapevole di avere la polizza assicurativa scaduta da più di 6 mesi, ha accelerato ed imboccato alcune intersezioni cercando di allontanarsi. Il capo servizio ha percepito il suo atteggiamento sfuggente ed ha eseguito immediato riscontro verificando i numeri di targa dell’auto. E’ quindi emerso che l’autovettura era priva di copertura assicurativa che risultava scaduta sin dal mese di gennaio 2020.

I militari hanno pertanto raggiunto l’auto e una volta fermata, il conducente si è mostrato stupito del controllo asserendo di non aver commesso alcuna violazione al Codice della Strada. Alla richiesta di esibire la polizza assicurativa inizialmente affermava di non averla al seguito ma successivamente ammetteva che era scaduta e non l’aveva ancora rinnovata.

L’interessato veniva pertanto sanzionato con una contravvenzione di euro 868,00, la decurtazione di 5 punti dalla patente e la rimozione dell’auto a cura di ditta autorizzata.

Potrebbe interessanti anche:

Isernia – Disagi al Pronto soccorso, Pastore: lavoriamo in condizioni pericolose per noi e i pazienti

Disagi al Pronto Soccorso di Isernia dove si e’ formata una fila di 30 pazienti, alc…