Grazie allo specifico accordo tra Vigili del fuoco e Regione Molise, si è svolto presso la sede del Servizio di Protezione civile di Campochiaro, un incontro informativo con l’Associazione di Protezione civile “Pietro Lalli” di Macchiagodena, il cui personale, guidato dalla squadra AIB VVF di Isernia e da personale con funzione di Direttore delle Operazioni di Spegnimento, ha avuto modo di conoscere i mezzi, le attrezzature e le tecniche di spegnimento degli incendi boschivi impiegate dai Vigili del fuoco. Scopo dell’attività affinare ulteriormente la sinergia già esistente tra la componente dei Vigili del Fuoco e le Associazioni di Protezione civile, con l’intento di incrementare la risposta operativa del sistema antincendio boschivo predisposto dalla Protezione Civile Regionale nel periodo di massima pericolosità. La conoscenza del territorio e l’affiatamento delle squadre di soccorso, come è noto, rappresentano da sempre i fondamenti cardine per garantire una tempestiva ed efficace azione di contrasto agli incendi. L’iniziativa ha dato modo al personale dell’Associazione di Protezione civile “Pietro LALLI” di conoscere meglio la catena di comando e le tecniche messe in campo dal personale dei vigili del fuoco nei diversi scenari legati agli incendi boschivi e di vegetazione, analizzando in ambiente, le problematiche inerenti il contenimento, lo spegnimento e l’importante tema dell’opera di bonifica dell’area interessata dall’evento, in funzione alle molteplici variabili che possono intervenire.

Potrebbe interessanti anche:

Covid, ancora una vittima:si tratta di un uomo di 77 anni di Isernia. Un nuovo ricovero e un solo positivo

Ancora una vittima del Covid in Molise. Si tratta di un uomo di 77 anni di Isernia, che er…