Home Apertura Mancato rinnovo dei contratti per l’assistenza tecnica Psr, Fsc: cento giovani annunciano battaglia legale
Apertura - Evidenza - 4 Settembre 2020

Mancato rinnovo dei contratti per l’assistenza tecnica Psr, Fsc: cento giovani annunciano battaglia legale

Preannunciano battaglia legale i cento giovani che erano stati impiegati dalla Regione per l’assistenza tecnica nei progetti finanziati dal Fondo di sviluppo e coesione e dal Psr, il Programma di sviluppo rurale. E’ di qualche giorno la notizia secondo la quale i lavoratori sono stati licenziati e dunque sono stati messi alla porta.
Una decisione che era già stata criticata dal consigliere regionale del Pd, Vittorino Facciolla che aveva parlato di un atto assolutamente ingiusto e senza giustificazione alcuna. I lavoratori hanno così deciso di far valere le proprie ragioni, rivolgendosi allo studio legale Iacovino e associati. “E’ bene precisare – hanno chiarito i legali dei giovani – che i lavoratori interessati, loro malgrado, sono gli stessi che la Regione ha precedentemente formato e specializzato con l’obiettivo di creare importanti risorse umane da reimpiegare. Giova inoltre ricordare – hanno proseguito gli avvocati – che i giovani avrebbero la possibilità di essere stabilizzati dalla Regione, anche in considerazione del fatto che prestano il proprio lavoro da molti anni. E’ evidente che nell’era 2.0 in cui viviamo, sono sempre più importanti e necessarie queste figure professionali ed è proprio per questo che molti uffici regionali si sono affidati al contributo degli assistenti tecnici per coprire ruoli in organico e aumentare le prestazioni della cui professionalità non si dovrebbe in alcun modo fare a meno”, hanno concluso gli avvocati pronti dunque a sostenere i cento giovani e a far valere i loro diritti dinanzi alle sedi competenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Bojano – Una quindicina di alunni positivi, il sindaco Ruscetta chiude l’istituto comprensivo

Il dato nuovo, decisamente allarmante, arriva da Bojano, dove nelle ultime ore sono risult…