Home Attualità Gam, lavoratori tornano a riunirsi e annunciano iniziative: “Basta parlare di volontà, adesso la Regione si dia concretamente da fare per risolvere la vertenza. La gente è disperata”
Attualità - Cronaca - Evidenza - 31 Agosto 2020

Gam, lavoratori tornano a riunirsi e annunciano iniziative: “Basta parlare di volontà, adesso la Regione si dia concretamente da fare per risolvere la vertenza. La gente è disperata”

Si sono ritrovati davanti allo stadio Selvapiana di Campobasso i lavoratori della Gam con i rappresentanti sindacali per un’assemblea straordinaria in cui pianificare cosa fare per la vertenza he riguarda l’azienda di Bojano. Entro il 3 ottobre, è stato sottolineato, occorre mettere in sicurezza tutti, altrimenti si retrocede in Solagrital e partono le lettere di licenziamento. In sostanza tutto potrebbe essere perduto con centinaia di persone che perderebbero ammortizzatori e possibilità di riagganciarsi a una ripartenza. Infatti ci sono progetti e interessi imprenditoriali, dopo il passo indietro di Amadori, per il macello. “Si è perso tempo – ha detto Giancarlo D’Ilio, storico rappresentante dei lavoratori – e le scelte politiche finora non hanno portato giovamento. La Regione ha la responsabilità di attivarsi e a Toma chiediamo di mettere su, subito, una task force per trovare risposte e andare al Ministero, nel più breve tempo possibile, con qualcosa di concreto in mano. Se non avremo subito risposte organizzeremo iniziative eclatanti. giovedì ci stiamo organizzando per andare davanti alla Giunta regionale” ha concluso D’Ilio. Non sono mancati attimi concitati durante l’assemblea, qualcuno ha anche accusato un malore, segno di esasperazione da parte di chi sta vivendo questa vertenza sulla propria pelle da anni.

Potrebbe interessanti anche:

Covid, il Molise resta in zona gialla. Migliorano tutti i parametri, tranne l’ rt che sale a 1,25. Tre le vittime nelle ultime ore e 29 i contagi

In Italia si registra un miglioramento generale sull’epidemia di Covid, con nessuna region…