34.9 C
Campobasso
domenica, Luglio 14, 2024

Colletorto, la comunità rinnova la festa in onore del patrono San Giovanni Battista

ColletortoColletorto, la comunità rinnova la festa in onore del patrono San Giovanni Battista

La comunità di Colletorto ha rinnovato con fede e devozione la festa in onore di San Giovanni Battista. Il 29 agosto ricorre il martirio del Santo precursore di Cristo con le parole e con la vita. Le restrizioni dovute all’emergenza sanitaria hanno condizionato il programma dei solenni festeggiamenti che hanno richiamato anche numerosi colletortesi rientrati durante l’estate nel paese di origine. Al termine del Triduo il programma ha previsto la celebrazione eucaristica presieduta dal vescovo della diocesi di Termoli-Larino, mons. Gianfranco De Luca, insieme al parroco padre Vincenzo Bencivenga, a don Angelo Castelli e a padre Raffaele Tosto. La funzione, animata dal coro parrocchiale diretto da Rino Di Rosa, si è svolta all’aperto nello spazio antistante la chiesa del Purgatorio in un contesto di preghiera e coinvolgimento emotivo. Presenti il sindaco, Cosimo Mele e gli amministratori comunali. La statua più piccola di San Giovanni è stata esposta all’esterno affiancata dal vigile urbano Fernando Paradiso in alta uniforme.

Significativa l’omelia pronunciata dal vescovo Gianfranco che, partendo dalla vita e dalla testimonianza di San Giovanni Battista,  si è soffermato su due parole: “conversione” e “giustizia”. Un santo che “ha invitato tutti alla conversione che porta a vivere secondo i parametri della giustizia che, a sua volta, trova in Dio il proprio fondamento”. Un’occasione e un invito a tornare all’essenziale per rimettere al centro della nostra esistenza la relazione con il Padre riaccogliendo la vita come dono e riaffidandola a Colui che ce l’ha donata insieme a tutti i nostri fratelli.
Una vita di “fraternità” e non di “compromessi” orientata sempre al Signore che non abbandona mai i suoi figli.

Al termine della santa messa la statua di San Giovanni Battista, accompagnata solo dalle autorità, è stata portata in processione lungo corso Vittorio Emanuele per poi rientrare nella chiesa madre. I fuochi pirotecnici hanno concluso una giornata intensa che, nella sua semplicità, ha rinsaldato il senso di appartenenza al paese e l’affidamento al santo protettore con un saluto e una preghiera per tutti i colletortesi che vivono in ogni parte del mondo.

GALLERIA FOTOGRAFICA:

http://www.diocesitermolilarino.it/colletorto-la-comunita-rinnova-la-festa-in-onore-del-patrono-san-giovanni-battista/

Ultime Notizie