Con un vero e proprio blitz nelle prime ore della mattinata gli otto  tunisini rimasti nel centro di accoglienza di Campomarino sono stati trasferiti in pullman e ambulanze (per i soggetti positivi al Covid) al Cas di Campolieto, operazione gestita da un cordone interforze di Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza. Soddisfazione per la risoluzione della vicenda è stata espressa dal sindaco di Campomarino, Piero Silvestri, che dal primo momento si era opposto, anche col ricorso alla giustizia amministrativa, all’approdo dei migranti provenienti da Lampedusa.

Potrebbe interessanti anche:

Agnone, nasce il ‘Museo della Bilancia’ grazie al partenariato pubblico-privato

Il Comune di Agnone ha approvato la proposta di partenariato pubblico-privato avanzata dal…