Home Sport Calcio, dalle comunicazioni della Lega Pro ai movimenti delle società molisane
Sport - 18 Agosto 2020

Calcio, dalle comunicazioni della Lega Pro ai movimenti delle società molisane

In Europa League l'Inter è in finale

La Lega Pro ha emanato tre comunicati riguardanti il termine per la presentazione delle domande per la sostituzione delle eventuali società non iscritte, per la riammissione e per il ripescaggio: per quanto riguarda le prime due ipotesi la data è quella del 27 agosto, mentre nel terzo caso le società hanno tempo fino al 3 settembre. Queste le ultime date per le speranze di ripescaggio del Campobasso, ormai, come diciamo da giorni, ridotte al lumicino. La società rossoblu non ha abbandonato l’idea della salita in serie C. La dimostrazione risiede nel fatto che ancora non arrivano ingaggi ufficiali. Lo staff tecnico sta temporeggiando in attesa di certezze sulla categoria. Senza dubbio alcune operazioni di mercato sono già bloccate, considerato che siamo al 18 di agosto e si sta svolgendo la seconda fase del ritiro a Palena. Attesi dei nomi importanti in particolare nel reparto avanzato, il tempo comunque c’è considerato che il campionato inizierà tra oltre un mese, il 27 settembre. Doppie sedute sino al 27 agosto quando ci sarà il rientro in sede. Sono in prova dei ragazzi visionati da Cudini e dallo staff tecnico, come il portiere classe 2001 Gambuzza ex Catanzaro Lido.

Cb al lavoro

 

Si muove qualcosa ad Agnone, domani è in programma un incontro tra la società ed il giovane tecnico Matteo Vullo, figlio d’arte del famoso “Messicano” Salvatore, per due volte sulla panchina del Campobasso. Matteo Vullo potrebbe essere il nuovo allenatore dell’Olimpia Agnonese. 38 anni con una buona gavetta prima due anni in Promozione e in Eccellenza romagnola poi l’esperienza con la juniores nazionale del Fiorenzuola. Domani l’incontro con la dirigenza altomolisana per definire il prossimo futuro, sempre se il matrimonio andrà a buon fine.

Matteo Vullo

Altro colpo di mercato del Vastogirardi che si è assicurato le prestazioni del calciatore Francesco Mele. Il direttore sportivo Marinucci Palermo e il direttore generale Crudele hanno chiuso un’importante operazione. Il classe 98, centrocampista, la scorsa stagione è stato protagonista a Notaresco dove ha collezionato 23 partite prima dell’interruzione forzata. 
Nelle annate precedenti Mele ha indossato la maglia del Francavilla sempre in serie D per 2 stagioni, totalizzando 64 presenze condite da 3 gol.
Un altro innesto dunque per una rosa che pian piano sta prendendo forma agli ordini di mister Prosperi.

Francesco Mele

Sul calcio nazionale ieri sera roboante vittoria dell’Inter capace di rifilare una manita allo Shakhtar di Donestk nella semifinale di Europa League. Un successo timbrato dalla coppia gol Lautaro Martinez – Lukaku autori di due gol a testa, l’altra rete è stata messa a segno da D’Ambrosio sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Grande match dei nerazzurri, subito in palla e capaci di pungere il team ucraino nei momenti decisivi dell’incontro. L’Italia torna in finale di Europa League L’ultima vittoria in questa competizione, per una squadraitaliana, risale addirittura all’ex Coppa Uefa. Era la stagione 1998-1999, il Parma – Marsiglia per 3-0. 21 anni, dunque, dall’ultimo successo italiano. Inoltre sono sempre 21 anni dall’ultima apparizione di una compagine tricolore in una finale di questo torneo.

Lukaku – Lautaro

Mai nessuno più, da quel 1999, è riuscito ad accedere all’ultimo atto della Coppa poi diventata Europa League. Finalissima per la squadra di Conte, in programma venerdì sera a Colonia contro il Siviglia. In palio la conquista dell’Europa League, un titolo prestigioso che consente anche di giocare la Supercoppa Europea contro la vincente della Champions League. Stasera torna proprio la coppa dalle grandi orecchie, in campo per la prima semifinale Psg contro Lipsia. 

Potrebbe interessanti anche:

Calcio a 5, Serie A2, Cln Cus Molise, ultimo minuto fatale: la Tombesi passa alla palestra Sturzo

CLN CUS MOLISE 1 TOMBESI 3 (0-0 primo tempo) Cln Cus Molise: Oliveira, Turek, Di Stefano, …