Home Attualità Termoli: un dormitorio e l’ufficio del lavoro nell’ex caserma dei carabinieri

Termoli: un dormitorio e l’ufficio del lavoro nell’ex caserma dei carabinieri

Un dormitorio comunale a Termoli nell’ex caserma dei carabinieri. Dell’idea già se ne era parlato un anno fa, ora c’è una delibera di giunta che avvia l’iter per gestire la struttura, dopo che un’associazione di volontariato la Val Trigno Molise ha proposto al Comune proprio il progetto rivolto ai senza fissa dimora e ai soggetti svantaggiati. Nella delibera la giunta guidata dal sindaco Francesco Roberti approva il progetto, ma allo stesso tempo da mandato al dirigente per avviare una procedura di avviso pubblico proprio per individuare l’associazione con cui poi siglare la convenzione, che sarà gratuita, prevedendo la concessione in comodato d’uso dei locali di via Martiri della Resistenza. I proponenti dovranno presentare una proposta migliorativa rispetto a quella avanzata dalla Val Trigno. Il nuovo dormitorio prenderà il posto di quello realizzato a tempi record nella palestra della scuola Schweitzer in piena emergenza Covid e sarà rivolto a persone di sesso maschile per un totale di 8 posti letto. La struttura è grande, e solo una parte verrà destinata al dormitorio: due appartamenti in cui verranno ricavate dieci stanze in tutto, poi ci sarà una portineria per la gestione degli accessi e un’area per l’ambulanza. Il resto dell’edificio diventerà la nuova sede dell’ufficio del lavoro che ora si trova in via Corsica. Come dichiarato dall’assessore ai lavori Pubblici Enzo Ferrazzano il Comune ha ottenuto dalla Regione un finanziamento di 400mila euro per ristrutturare e adeguare il resto dell’ex caserma che così potrà ospitare gli uffici pubblici, con un netto risparmio sui canoni di locazione che ora si pagano. “Il progetto esecutivo è stato preparato e aspettiamo che lo approvino dalla Regione, poi possiamo partire con i lavori” ha affermato l’assessore. Nel frattempo l’edificio già da tempo è utilizzato come deposito di materiali e attrezzi del settore lavori Pubblici del Comune.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Striscioni e manifesto a lutto a San Giovanni in Galdo per protestare contro il progetto di un forno crematorio

Il tema in regione è molto sentito. Il Molise, mentre è sempre più elevato il numero delle…