Serata di apertura a Trivento della quarta edizione di Rocciamorgia con lo spettacolo “Anche i molisani nel loro piccolo s’incazzano”. Questa sera, martedì 11 agosto, alle ore 21 e 30, nel suggestivo scenario della scalinata di san Nicola a Trivento, sarà presentato in versione aggiornata lo spettacolo con Enzo Luongo e Pippo Venditti. Il recital, andato in scena per dieci volte nel corso del 2019 facendo registrare sempre il sold out in teatro, dopo lo stop forzato dovuto al lockdown, in autunno sarà portato in teatro a Roma e in Toscana. Il Molise in un grande blob multimediale: il racconto della regione, delle sue particolarità e, perché no, delle sue stranezze, in un percorso attraverso immagini, ritagli di notizie, aneddoti, commenti. Sul palco Enzo Luongo, il giornalista noto per aver cavalcato il tormentone “Il Molise non esiste” con il suo libro omonimo, e Pippo Venditti, mattatore del web e celebre ideatore e interprete della pluripremiata webserie molisana “La banda della Masciona”. Le loro due voci insieme per una storia di ironia e autoironia: un monologo a metà o …in due. A metà tra l’informazione-intrattenimento e lo show satirico, lo spettacolo “Anche i molisani nel loro piccolo si incazzano” prende spunto dalle tante proteste nate in regione per il dilagare della “non esistenza” del Molise: una carrellata di aneddoti, episodi, filmati, foto, tweet o post su Facebook che raccontano il Molise e i molisani attingendo a fatti realmente accaduti. Ironia e comicità, la chiave narrativa. Il risultato finale sono 80 minuti di risate piene, per ricordare, in mezzo a tanti eccessi, l’eccezionalità della regione più giovane d’Italia.

 

Potrebbe interessanti anche:

Inclusione, iniziativa Associazione persone down e Dynamo Camp a Campobasso

L’inclusione rende il mondo più colorato e un mondo colorato è più bello. Un concett…