La Scuola socio-politica “Paolo Borsellino” della Diocesi di Trivento ricorda Sergio Zavoli, il giornalista e scrittore da poco scomparso. Il 30 novembre 2002, Sergio Zavoli prese parte alla conferenza con tema “Le ragioni della speranza” tenuta a Trivento, subito dopo il terremoto che colpì il Molise, con l’allora vescovo monsignor Antonio Santucci, “il nostro ricordo grato e commosso – ha riferito don Alberto Conti, direttore della Caritas trignina – per un grande amico della Scuola socio-politica “Paolo Borsellino”. In quella occasione, Sergio Zavoli diede un grande incoraggiamento alla Scuola “Paolo Borsellino”, riconoscendone i valori e gli obiettivi, e diede anche alcuni suggerimenti, “dovete incontrarvi e dibattere sui temi quali la società, la politica, il sentimento della morale, l’etica, la gioventù, la scuola e tanti altri temi che fanno crescere una società – disse allora Zavoli – questa è la vostra sfida che, sono convinto, saprete vincere”.  La Scuola “Paolo Borsellino” organizza incontri culturali di grande respiro su progetti di sensibilizzazione all’impegno sociale e politico nel tentativo di dare un contributo fattivo per la crescita di una nuova classe dirigente onesta, competente, cristallina, disinteressata ed attenta ai problemi collettivi, soprattutto a quelli degli ultimi.

Potrebbe interessanti anche:

Truffe anziani, a Campobasso 87enne presa ancora di mira dopo tre anni

Anziani presi di mira dai truffatori a Campobasso, dove sono sempre più frequenti i raggir…