Funzionari dell’Agenzia Dogane Monopoli, in servizio presso l‘Ufficio delle Dogane di Campobasso, e militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Campobasso hanno eseguito un provvedimento dell’Autorità Giudiziaria di sequestro preventivo di beni mobili, immobili e disponibilità finanziarie, fino alla concorrenza dell’importo di circa 13,5 milioni di euro, nei confronti di una società molisana operante nel settore dei prodotti petroliferi, nonché dei responsabili legali protempore e dell’amministratore di fatto.

“Più nello specifico – fanno sapere le Fiamme Gialle -, le indagini hanno permesso di individuare un organizzato ed eterogeneo sistema societario artatamente creato per commercializzare sul mercato nazionale prodotti petroliferi di illecita provenienza, peraltro in esenzione dal pagamento dell’accisa, dell’Iva e delle Imposte Dirette, e funzionali ad illecite operazioni di riciclaggio ed autoriciclaggio
finanziario. Il fenomeno fraudolento oggetto di indagini rientra, infatti, nelle più pericolose tipologie di frode in materia di accise sui prodotti petroliferi e dell’Iva., maggiormente sentite a livello nazionale
e dell’Unione Europea, ed in ordine alle quali particolare attenzione è riservata sia dalla Guardia
di Finanza che dall’Agenzia delle Dogane”.
.

Potrebbe interessanti anche:

Covid: un decesso e 134 nuovi positivi. Appello Asrem per IV dose

L’ultimo bollettino Asrem con i dati Covid. Si registra ancora un decesso: una donna…