Home Attualità Venafro Calcio, ecco i nuovi acquisti per affrontare l’Eccellenza molisana
Attualità - Provincia di Isernia - Sport - Venafro - 31 Luglio 2020

Venafro Calcio, ecco i nuovi acquisti per affrontare l’Eccellenza molisana

Non un arretramento rispetto ai proclami iniziali, attesi storia, blasone e nome del club, ma certamente una opportuna rivisitazione delle aspirazioni d’inizio estate viste, sentite e considerate le spese altrui, leggi Isernia e Capriati al Volturno, sulla carta le due aspiranti al vertice della prossima eccellenza calcistica molisana dopo quanto operato da entrambe per rinforzarsi in vista della prossima stagione dilettantistica di eccellenza campano/molisana. L’incipit del servizio è per il Venafro Calcio presieduto da Nicandro Patriciello, da più di un decennio al timone della società, con presenza quinquennale in D prima di rientrare nei più contenuti ranghi dell’eccellenza molisana. Ecco quanto il nostro afferma circa il futuro del Venafro Calcio : “Punteremo ad un campionato di media/alta classifica, senza pensare al vertice e quindi alla D. A tanto invece aspireranno, penso, sia l’Isernia che il Capriati al Volturno, visti gli acquisti operati da entrambi i club con investimenti consistenti che al momento il Venafro non può permettersi”. Una ennesima stagione calcistica anonima quindi per il Venafro e i suoi tifosi ? “Non credo, perché anche noi abbiamo rinnovato abbastanza pur senza affrontare spese folli”. Vuole illustrare le novità ? “In panchina torna a sedersi mister Capaccione, tecnico casertano che ha fatto bene in passato da noi. Ci sono poi due nuovi arrivi in attacco : Daniele Napoletano, centravanti ex Puteolana (eccellenza campana) e capocannoniere di diversi campionati di eccellenza molisana, e Ivan Di Nardo, esterno d’attacco proveniente dal Cassino (D)”. Il resto della rosa ? “E’ ancora da definirsi -aggiunge Nicandro Patriciello- ma punteremo a confermare il blocco dello scorso anno, tolti Rega e Quaranta passati al Capriati al Volturno, e soprattutto a valorizzare i migliori giovani del ricco vivaio societario”. Quindi la conclusione nello stile del presidente venafrano, “Dopodiché il calcio è bello perché è imprevedibile …!”. Su quale campo giocherà il Venafro dopo l’esilio forzato a Capriati dati i lavori di ristrutturazione al Del Prete. “Certamente il Venafro -garantisce Nicandro Patriciello- tornerà a giocare a Venafro! Questo è fuor di dubbio, anche se i lavori allo stadio cittadino devono ancora essere ultimati. Mi auguro l’impegno in tal senso da parte del Comune di Venafro, affinché gli appassionati locali tornino a fruire del calcio cittadino sul rettangolo di gioco della loro città”.
Tonino Atella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Serie D, le anticipazioni sul nuovo protocollo

Iniziano a filtrare le prime indiscrezioni sulle modifiche al protocollo tanto attese per …