Tre morti in tre giorni: è davvero incredibile quanto sta accadendo sulle strade della provincia di Isernia. Una terribile scia di sangue che sembra essere inarrestabile. L’ultima vittima in ordine di tempo è Luca Cardellino, 32 anni, originario di Ortona, ma residente a Milano. Ha perso la vita ieri pomeriggio sulla Trignina, nella galleria di Sessano del Molise. Stava andando in vacanza insieme a un suo amico. Il giovane era alla guida della sua Peugeot 208, diretto verso Isernia. Poco dopo aver imboccato la galleria Pantaniello, per cause che accerteranno gli agenti della Polizia stradale, ha perso il controllo dell’auto, finendo sull’altra corsia, dove si è scontrato con una Fiat Bravo che stava andando verso Sessano. L’impatto è stato violentissimo. La Peugeot ha terminato la sua corsa 200 metri più avanti. Un altro tragico incidente si è verificato lunedì sera. Lorenzo Gliottone, 20 anni, di Monteroduni, è morto alle porte del paese, sulla strada che collega alla statale 85. Ha perso il controllo della sua Bmw Serie 1 schiantandosi contro un muro. L’auto ha terminato la sua corsa impattando contro una Opel. Il giorno dopo la morte del giovane di Monteroduni, martedì, ancora un incidente, stavolta sulla statale 85, al bivio di Macchia d’Isernia. Gianluca Delfino, 39 anni, era alla guida della sua Fiat Panda. Ha perso il controllo e si è scontrato frontalmente contro un autocarro Fiat Ducato. L’impatto, violentissimo, non gli ha lasciato alcuna via di scampo.

Potrebbe interessanti anche:

Morte Vincenzo Nardaccione, assolto Francesco Di Florio difeso dagli avvocati Arturo Messere e Marco Lorusso

Francesco Di Florio è stato assolto perchè il fatto non sussiste. Il Giudice per l’U…