Home Cronaca Ondata di caldo africano, temperature fino a 40 gradi: per domani bollino rosso a Campobasso
Cronaca - Evidenza - 30 Luglio 2020

Ondata di caldo africano, temperature fino a 40 gradi: per domani bollino rosso a Campobasso

Ondata di caldo africano con temperature fino a 40 gradi. Dieci le città con bollino rosso per la giornata di domani, venerdi’ 31 luglio, e tra queste c’è Campobasso. L’allerta – secondo il bollettino del ministero della Salute sulle ondate di calore aggiornato alle ultime ore – scatta a Roma, Bologna, Torino, Firenze, Campobasso, Pescara, Rieti, Frosinone, Bolzano e Perugia. Per comunicare i possibili effetti sulla salute delle ondate di calore il ministero elabora dei bollettini giornalieri per 27 citta’ con previsioni a 24, 48 e 72 ore. Il bollino rosso indica il livello massimo, il 3, che corrisponde a “condizioni ad elevato rischio che persistono per tre o piu’ giorni consecutivi”. La prossima settimana, invece, torneranno i temporali al Centronord, anche forti.

Un’ondata di caldo, da qui a sabato, che si spiega con l’afflusso di aria proveniente da Marocco e Algeria “che favorirà – spiega il meteorologo di 3bmeteo.com, Fabio Da Lio – un generale incremento delle temperature, un po’ a tutte le quote. I valori massimi tenderanno facilmente a salire fino a 35-37 gradi su molte localita’ di pianura da Nord a Sud, fino a sfiorare la soglia dei 40 C sulle aree interne di Sicilia e Sardegna, nel Materano e sul Tavoliere delle Puglie, a Cosenza, nonche’ a Terni e nelle valli comprese tra Roma, Viterbo e Rieti. Qualche grado in meno lungo le coste, grazie alle brezze, ma in serata e nelle ore notturne l’afa si fara’ decisamente sentire”. Poi, riferiscono gli esperti di 3bmeteo.com, “dal 2 al 4 agosto l’alta pressione tendera’ a cedere piuttosto bruscamente al Centronord, per il passaggio di una perturbazione nordatlantica” sulle regioni settentrionali e su parte di quelle centrali. “Il mix tra alte temperature ed elevati tassi di umidita’ – concludono i meteorologi – costituira’ un notevole serbatoio energetico a disposizione per la genesi di fenomeni temporaleschi anche violenti, con grandinate, colpi di vento e bruschi cali termici”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Premio “Città per il verde 2020”: gestione di assoluta avanguardia

TERMOLI. “Lavori di manutenzione e gestione del verde pubblico di assoluta avanguardia”. E…