Home Sport Serie D, iscrizione dell’Agnonese congelata. Il Campobasso conferma anche Sbardella
Sport - 29 Luglio 2020

Serie D, iscrizione dell’Agnonese congelata. Il Campobasso conferma anche Sbardella

La domanda di iscrizione dell’Olimpia Agnonese in quarta serie per ora risulta congelata. Queste le motivazioni addotte dalla Covisod: mancanza del verbale di assemblea; mancanza della fidejussione originale; infine, mancanza della convenzione del campo di gioco. Riguardo quest’ultimo punto, va detto che sembra che il commissario, che oggi è presente ad Agnone e svolge le mansioni di sindaco pare abbia chiesto un integrazione di documenti per accordare la convenzione. La società granata è comunque molto fiduciosa circa la sistemazione del carteggio. Ad oggi c’è il termine del 31 luglio entro le diciassette per ricorrere avverso la decisione della Lnd.
Nella serata di ieri è stata respinta la domanda di iscrizione del Brindisi, società che rappresenta un capoluogo di provincia. Ancora ignote le ragioni che hanno spinto la Covisod ad escludere il Brindisi in prima battuta. I pugliesi hanno ora di tempo fino al 31 luglio per rettificare o integrare gli adempimenti richiesti, pena la non iscrizione in serie D. In generale è la Puglia a non passarsela troppo bene: difficoltà pare ne stia avendo anche il Bisceglie. Ancora non si conosce l’esito della domanda, ma il presidente Racanati ha chiesto esplicitamente aiuto ed ha affermato che il tempo è tiranno. Ricordiamo che il Bisceglie è retrocesso dopo aver perso lo spareggio Lega Pro contro la Sicula Leonzio.

Sbardella

Mentre in Lega Pro hanno alzato bandiera bianca i veneti del Campodarsego che, tramite apposito comunicato, hanno fatto presente che da qui ad una settimana non si iscriveranno in Lega pro. Entro il cinque si conosceranno le iscritte effettive in serie C con le relative ed eventuali esclusioni. C’è chi ipotizza una moltitudine di formazioni costrette ad abdicare per la crisi dopo l’emergenza sanitaria; chi, invece, prospetta un quadro meno drammatico della situazione. Il Campobasso continua a lavorare: il ritiro che è un fatto ormai imminente scatterà esattamente a cinque mesi di distanza dall’ultima partita ufficiale disputata.
Stamane è arrivata la riconferma anche per il difensore romano Luca Sbardella. È il nono elemento riconfermato dalla passata stagione. La difesa sembra il reparto piu assortito anche se la società vuole intervenire ancora con qualche puntello in attesa pure che si sblocchi positivamente la trattativa con il Notaresco per la proprietà di Fabbriani.
In stand bye la trattativa con l’attaccante molisano Esposito: le parti si sono viste. La volontà di siglare l’accorso esiste, ma per ora non si registrano ufficialità. C’è il fatto che la trattativa è tuttora in piedi, ma almeno dall’esterno potrebbe apparire congelata. Categoria a parte, Cudini ha chiesto ai suoi direttori un attaccante fisico ed un trequartista di livello: sono queste le pedine che potrebbero consentire al Campobasso di fare un’ulteriore salto di qualità. C’è comunque da rimpiazzare un Alessandro che, specialmente nelle ultime gare in rossoblu, lasciava poco spazio alle recriminazioni.
Ad oggi l’unico nuovo acquisto è quello di Simone Di Domenicantonio che nel girone F della quarta serie è molto apprezzato. La direzione sportiva non porta alcun tipo di fretta: qualsiasi possa essere la categoria, i tornei scatteranno da fine settembre ed i rossoblu hanno già una base corposa di calciatori riconfermati.
Il patron Mario Gesuè sarà presente allo start ai lavori del Campobasso. Per l’imprenditore lombardo potrà essere un’utile occasione per fare il punto della situazione con i suoi collaboratori stretti e per incontrare la stampa.

Lorefice in azione

Il Vastogirardi comunica di aver il centrocampista classe ‘98 Lorefice Eugenio 1998 Centrocampista completo con buona struttura fisica dotato di un gran calcio dalla distanza. Cresciuto nella Reggina dove ha fatto esordio nei professionisti, passato alla Salernitana primavera  dove ha fatto metà anno per poi passare alla Sicula Leonzio in serie D a gennaio dove ha vinto il campionato facendo diverse presenze. È passato al Taranto dove ha giocato l’intera stagione collezionando 26 partite e 2 gol finendo il campionato in zona playoff. La stagione successiva è stata fatta tra Matera Lega Pro e Messina ,ma a causa di un tesseramento errato ha saltato mezza stagione. L’ultima stagione è stato a Marsala dove fino al lockdown ha giocato 21 partite e 1 gol.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Cus Molise, primo clinic Città di Campobasso, relatori di assoluto livello per un grande evento

Il primo Clinic Città di Campobasso in programma sabato mattina 3 ottobre alle ore 10 al P…