Home Attualità Monteroduni. Al Veneziale l’autopsia per chiarire le cause della morte di Lorenzo Gliottone

Monteroduni. Al Veneziale l’autopsia per chiarire le cause della morte di Lorenzo Gliottone

In mattinata, subito dopo l’affidamento dell’incarico al medico legale campobassano Massimiliano Guerriero, al Veneziale di Isernia è cominciata l’autopsia sul corpo di Lorenzo Gliottone, il ragazzo di 20 anni di Monteroduni che ha perso la vita in seguito all’incidente stradale che si è verificato l’altra sera alle porte del paese. Per la sua morte c’è un indagato, un giovane coinvolto anch’esso nell’incidente stradale, assistito dall’avvocato Francesco Del Basso. Un atto dovuto, anche per poter effettuare l’autopsia e per fare definitivamente chiarezza su una tragedia che ha scosso tutta la comunità di Monteroduni. Nel frattempo proseguono le indagini della Polizia stradale di Isernia sull’altro incidente stradale che si è verificato ieri, nel primo pomeriggio, sulla statale 85, al bivio di Macchia d’Isernia. Ha perso la vita Gianluca Delfino, 39 anni di Prata Sannita. Sembra che l’uomo, che stava procedendo in direzione Isernia, abbia perso il controllo dell’utilitaria e invaso l’altra corsia, scontrandosi frontalmente con l’autocarro Fiat Ducato. Tra le possibili cause prese in considerazione dagli agenti della Stradale c’è anche quella del malore. L’impatto è stato violentissimo e non ha lasciato alcuna via di scampo al 39enne. Inutili purtroppo i tentativi di soccorso del personale del 118, l’uomo è morto sul colpo. La salma è stata trasferita al Veneziale di Isernia per l’ispezione cadaverica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Anno scolastico 2020/2021, immissioni in ruolo: in Molise 311 posti disponibili

Nell’incontro per l’informativa sulle immissioni in ruolo svoltosi presso il M…