Home Cronaca Collegamenti con le Tremiti, la Lega attacca: “Situazione inaccettabile”
Cronaca - Evidenza - 29 Luglio 2020

Collegamenti con le Tremiti, la Lega attacca: “Situazione inaccettabile”

E’ stato per anni il buen retiro di Lucio Dalla. Il mare delle Diomedee e la natura incontaminata erano state spesso fonte d’ispirazione per i suoi capolavori. Lì aveva scritto, ancora poco conosciuto, in un bungalow del villaggio del Touring club, 4 marzo ’43.

Oggi la Isole Tremiti sono una delle mete più ricercate dell’Adriatico, ma i collegamenti con la terraferma restano una nota dolente. A scuotere la Regione Molise l’eurodeputato leghista Massimo Casanova, che ha fatto eco alle dichiarazioni del sindaco delle Diomedee Fentini e chiesto di potenziare il trasporto dei passeggeri tra il porto di Termoli e l’arcipelago.

Siamo ormai a metà della stagione estiva – ha sottolineato Casanova – ed è inconcepibile e non più tollerabile la lentezza della Regione. Una situazione che si trascina da tempo – ha aggiunto e che diventa ogni giorno più inaccettabile, il presidente Toma – ha concluso l’eurodeputato della Lega – dovrebbe prendere di petto il problema delle infrastrutture e dei collegamenti che più in generale attanaglia il sud e rappresenta il cuore dell’economia meridionale.

Casanova ha poi ricordato che molte regioni sono fuori dall’alta velocità e da un sistema di collegamenti degno del 2020.

Alle critiche del sindaco di Tremiti e del parlamentare europeo del Carroccio fanno da contraltare le parole dell’assessore al turismo Vincenzo Cotugno che parla di dati record e Molise da tutto esaurito per le presenze che – ha spiegato Cotugno – confermano che il piano strategico del turismo sta funzionando e il gioco di squadra paga con risultati che vanno anche oltre le aspettative “Dobbiamo continuare – ha detto – a investire nel settore del turismo come settore strategico della nostra regione. Basta piangersi addosso o criticare per il solo gusto di farlo, remiamo tutti nella stessa direzione alzando sempre piu’ l’asticella dell’offerta del nostro territorio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Striscioni e manifesto a lutto a San Giovanni in Galdo per protestare contro il progetto di un forno crematorio

Il tema in regione è molto sentito. Il Molise, mentre è sempre più elevato il numero delle…