Home Cronaca Emergenza migranti a Lampedusa, per 250 disposto il trasferimento in Molise
Cronaca - Evidenza - 28 Luglio 2020

Emergenza migranti a Lampedusa, per 250 disposto il trasferimento in Molise

Il centro di prima accoglienza di Lampedusa nelle ultime ore ha ospitato 872 persone ma la capienza massima prevista è di 95. E’ riesplosa così l’emergenza migranti. La Prefettura di Agrigento, provando ad alleggerire le presenze nell’hotspot ha pianificato questa mattina il trasferimento, con una motonave di linea, di circa 250 persone che una volta arrivate, in serata, a Porto Empedocle vengono caricate su dei pullman con destinazione alcuni centri d’accoglienza sparsi sul territorio molisano. Il piano dei trasferimento a Lampedusa è stato varato in tutta fretta dopo che stanotte son arrivate altre tre barche con 128 persone a bordo. E’ stato quindi individuato un gruppo che con il traghetto di linea ha lasciato il centro di accoglienza con destinazione finale la nostra regione.

La questione, mentre i migranti viaggiano verso il Molise, infiamma il dibattito politico con il ministro degli esteri Luigi Di Maio che parla di “un problema di salute pubblica in atto”. Molti chiamano in causa il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese. “In Tunisia assistiamo a una crisi economica senza precedenti – ha detto la responsabile del Viminale – che innesca flussi eccezionali di sbarchi di migranti che sono difficili da gestire anche in tempi normali, ma ora con le problematiche legate al Covid-19 la situazione e’ diventata molto più complessa”. Secondo Lamorgese questi flussi “creano seri problemi legati alla sicurezza sanitaria nazionale che si riverberano inevitabilmente sulle comunita’ locali interessate dai centri di accoglienza, dai quali, tra l’altro, i migranti tunisini in particolare cercano di allontanarsi in ogni modo prima del termine del periodo di quarantena obbligatorio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Torna la mela di Aism a Trivento e nei comuni del territorio

Torna la mela di Aism a Trivento e nei comuni del territorio. A farlo sapere è il responsa…