Home Attualità Presunte criticità nei soccorsi: medico del 118 e anestesista indagati per la morte del 72enne investito

Presunte criticità nei soccorsi: medico del 118 e anestesista indagati per la morte del 72enne investito

Un medico del 118 e un anestesista in servizio al pronto soccorso del San Timoteo, sono stati iscritti dalla Procura di Larino nel registro degli indagati per la morte di Rocco Giamberardino, l’uomo di 72 anni investito da un Suv mentre attraversava via Corsica a Termoli la sera dell’undici luglio. Il pm che segue il caso vuole approfondire eventuali criticità nelle operazioni di soccorso e nel successivo trasferimento all’ospedale di Pescara, dove l’uomo, residente a San Severo, è deceduto dopo alcuni giorni. Per questo è stata disposta l’autopsia che verrà svolta nella giornata di martedì 28 luglio. E’ indagato per omicidio stradale invece il conducente del Suv, un 60enne di Campobasso che era in villeggiatura a Campomarino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Covid, giornata nera: un anziano morto al Cardarelli e sette nuovi positivi

L’ultimo decesso era avvenuto tre mesi fa. Al Cardarelli è morto il paziente di 85an…